Bruno Giacconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruno Giacconi
Nazionalità Italia Italia
Tiro a volo Shooting pictogram.svg
Carriera
Nazionale
1936 Italia Italia
Statistiche aggiornate al gennaio 2009

Bruno Giacconi (Osimo, 20 novembre 1889Sondrio, 25 febbraio 1957) è stato un militare, tiratore a volo e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bruno Giacconi frequentò con successo l'Accademia Militare di Modena e partecipò come ufficiale alla prima guerra mondiale distinguendosi in diverse occasioni. Alla fine della guerra gli furono riconosciute valorose azioni militari e gli fu assegnata la medaglia d'argento al valor militare.

Terminata la guerra, nel 1919 era a Fiume con il suo battaglione al completo per partecipare alla marcia di Ronchi al fianco di Gabriele D'Annunzio. Nella fase conclusiva dell'avventura fiumana, ricoprì la carica di Presidente del Consiglio Militare della Reggenza del Carnaro.

Terminata la vicenda di Fiume, rimarrà sempre un fedelissimo compagno del "vate". Per punizione, per aver partecipato all'impresa di D'Annunzio viene messo al confino nella città di Sondrio, dove si sposerà con la nobile Adriana Sertoli e ricoprirà anche la carica di Presidente della Provincia.

Nel 1936 partecipò alle Olimpiadi di Berlino nel tiro con la pistola classificandosi sesto assoluto e primo tra gli italiani. Bruno Giacconi muore nel 1957.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]