Bruno Bonollo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruno Bonollo
Bonollo e Pianta.jpg
Bruno Bonollo (a destra) e il collega Pietro Pianta ai tempi del Padova, stagione 1964-1965.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Carriera
Giovanili
????-1955 Bianco e Verde.svg Mestrino
1955-1960 Padova
Squadre di club1
1960-1965Padova25 (-?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Bonollo (Fara Vicentino, 11 novembre 1941) è un ex calciatore e industriale italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò a muovere i primi passi nel Mestrino, prima da ala destra e poi da portiere. A quattordici anni passò al Padova nel settore giovanile con Mariano Tansini come allenatore.

Debuttò in Serie A in Napoli-Padova (1-2).

Ha smesso presto con il calcio, per via di un infortunio alla spalla all'acromio della clavicola, patito durante un allenamento e poi curato male.

Ha fatto parte anche delle Nazionali minori e della rappresentativa del Veneto. In alcune occasioni aveva avuto come sua riserva Dino Zoff. Proprio Zoff, dopo aver vinto il Mondiale nel 1982, invitato a Mestrino dove vive Bonollo raccontò che «stufo di andare a casa con la maglia numero 12 un giorno si fece dare quella da titolare da Bonollo così poteva dire di aver indossato il numero 1».

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]