Bruno Beatrice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruno Beatrice
Bruno Beatrice 1974-75.jpg
Beatrice nel 1974-75 alla Fiorentina
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Termine carriera 1984
Carriera
Giovanili
1965-1968Inter
Squadre di club1
1968-1969Inter0 (0)
1969-1971Solbiatese71 (4)
1971-1972Arezzo34 (0)
1972-1973Ternana25 (2)
1973-1976Fiorentina72 (1)
1976-1978Cesena44 (0)
1978-1981Taranto78 (1)
1981-1983Siena61 (1)
1983-1984Montevarchi23 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Beatrice (Milano, 5 marzo 1948Arezzo, 16 dicembre 1987) è stato un calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista d'interdizione dal fisico prestante, crebbe nelle giovanili dell'Inter. Esordì come professionista nella Solbiatese, giocò in Serie A nella Ternana, nella Fiorentina dal 1973 al 1976 e nel Cesena, collezionando complessivamente 126 presenze e 3 reti nella massima serie e 127 presenze e 2 reti in Serie B, aggiudicandosi la Coppa Italia 1974-1975 con la Fiorentina. Chiuse la carriera nel Montevarchi.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo il ritiro dall'attività agonistica, nel 1985 Beatrice si ammalò di leucemia linfoblastica acuta e morì due anni dopo. Nel 2005 la procura di Firenze, su richiesta della vedova Gabriella Bernardini Beatrice, aprì un'indagine sulla morte del calciatore (in seguito allargatasi ad altri casi), ipotizzando che questa potesse essere stata determinata da un errato trattamento terapeutico al quale era stato sottoposto.

Nella primavera del 1976, costretto a sospendere l'attività a causa di una pubalgia cronica, Beatrice era stato trattato quotidianamente presso la clinica Villa Camerata di Fiesole, per circa tre mesi, con una massiccia radioterapia a base di raggi X. Come è stato riferito dai familiari del calciatore, Beatrice in quel periodo aveva iniziato a soffrire di insonnia, tremori e spasmi muscolari. Aveva inoltre rivelato di essere stato sottoposto più volte a fleboclisi dopo le terapie.

L'ipotesi che l'uso di terapie nocive e di altre sostanze dopanti durante la carriera agonistica fosse stata la causa della leucemia fu rafforzata, secondo i legali della vedova Beatrice, dal decesso di alcuni ex compagni di squadra ai tempi della Fiorentina.[1] L'indagine dei NAS di Firenze, limitatamente alla morte di Beatrice, si concluse nel giugno del 2008, ipotizzando il reato di omicidio preterintenzionale per l'allora allenatore dei viola, Carlo Mazzone.[2] Il 2 gennaio 2009 la procura di Firenze richiese l'archiviazione del caso per prescrizione.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentina: 1974-1975
Siena: 1981-1982 (girone C)

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentina: 1975

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Non finisce il giallo dei viola anni '70 Archiviato il 21 ottobre 2009 in Internet Archive., Avvenire, 14 ottobre 2009
  2. ^ Morti ex viola, Mazzone indagato per il decesso di Bruno Beatrice, la Repubblica, 11 dicembre 2007
  3. ^ Il pm: archiviare il caso Beatrice per prescrizione, la Repubblica, 3 febbraio 2009

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN206130784 · WorldCat Identities (ENviaf-206130784