Brotherhood (The Chemical Brothers)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brotherhood
ArtistaThe Chemical Brothers
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1º settembre 2008
Dischi2
Tracce25
GenereMusica elettronica
EtichettaVirgin
ProduttoreThe Chemical Brothers
Registrazione1995-2008
FormatiCD, Download digitale, Doppio Vinile
The Chemical Brothers - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo
(2010)

Brotherhood è la seconda raccolta dei pezzi più famosi del duo britannico di musica elettronica, i Chemical Brothers.

L'album è stato pubblicato a settembre 2008 e contiene due dischi. Nel primo sono inseriti 15 singoli di successo del gruppo, mentre nel secondo sono inserite le dieci Electronic Battle Weapon (promo inviati ai DJ per testare i nuovi pezzi sulle piste da ballo) pubblicate nella carriera della band. L'album è promosso dalla Electronic Battle Weapon 10, "Midnight Madness", e da una serie di concerti live che si stanno tenendo nei mesi di luglio e agosto.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD 1

  1. "Galvanize" (Radio Edit) (da Push the Button) – 3:11
  2. "Hey Boy Hey Girl" (da Surrender) – 4:49
  3. "Block Rockin' Beats" (da Dig Your Own Hole) – 5:00
  4. "Do It Again" (Edit) (da We Are the Night) – 3:41
  5. "Believe" (Edit) (da Push the Button) – 3:48
  6. "Star Guitar" (Edit) (da Come with Us) – 3:59
  7. "Let Forever Be" (featuring Noel Gallagher) (da Surrender) – 3:56
  8. "Leave Home" (from Exit Planet Dust) – 5:34
  9. "Keep My Composure" (featuring Spank Rock) – 4:40
  10. "Saturate" (da We Are the Night) – 4:49
  11. "Out Of Control" (Featuring Bernard Sumner) (Radio Edit) (da Surrender) – 3:58
  12. "Midnight Madness" - 4:00
  13. "The Golden Path" (featuring The Flaming Lips) (Edit) (da Singles 93-03) – 3:59
  14. "Setting Sun" (featuring Noel Gallagher) (Radio Edit) (da Dig Your Own Hole) – 4:00
  15. "Chemical Beats" (da Exit Planet Dust) solo nella versione su CD – 4:02

CD 2 (disponibile solo con la versione Deluxe doppio-CD dell'album)

  1. "Electronic Battle Weapon 1" (versione di "It Doesn't Matter" da Dig Your Own Hole) – 6:36
  2. "Electronic Battle Weapon 2" (versione di "Don't Stop the Rock" da Dig Your Own Hole) – 7:12
  3. "Electronic Battle Weapon 3" (versione di "Under the Influence" da Surrender) – 5:02
  4. "Electronic Battle Weapon 4" ("Freak of the Week", dal singolo "Music: Response") – 6:05
  5. "Electronic Battle Weapon 5" (versione di "It Began in Afrika" da Come with Us) – 9:47
  6. "Electronic Battle Weapon 6" (remix di "Hoops" da Come with Us) – 8:59
  7. "Electronic Battle Weapon 7" ("Acid Children" dal singolo "Galvanize") – 7:24
  8. "Electronic Battle Weapon 8" (versione di "Saturate" da We Are the Night) – 6:15
  9. "Electronic Battle Weapon 9" – 6:47
  10. "Electronic Battle Weapon 10" (versione di "Midnight Madness") - 8:17

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica