Bromus erectus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Forasacco eretto
Bromus erectus1.JPG
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Commelinidae
Ordine Cyperales
Famiglia Poaceae
Sottofamiglia Pooideae
Tribù Bromeae
Genere Bromus
Specie B. erectus
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Commelinidi
Ordine Poales
Famiglia Poaceae
Nomenclatura binomiale
Bromus erectus
Huds.
Sinonimi

Bromopsis erecta
(Huds.) Fourr.

Il forasacco eretto (Bromus erectus Huds.) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Poaceae (o Graminacee)[1], che forma cespi densi, ruvida. Può raggiungere un'altezza di 120 cm. Come molti forasacchi fusto e foglie sono ricoperte di peluria.[2][3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La ligula non è tagliente ma finemente seghettata, a volte presenta pelosità ai bordi. La spiga è solitamente eretta, abbastanza nodosa, e porta fino a quattro spighette. Queste possono essere violacee, rosse o verdi. B. erectus fiorisce da giugno a luglio. Specie plastica e polimorfa, spesso suddivisa in numerose sottospecie[2]

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Comune su terreni calcarei ben drenati, B. erectus è comune in Europa, Sud Est Asiatico e Africa nord-occidentale, è stata introdotta in America.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bromus erectus, su The Plant List. URL consultato il 23 giugno 2016.
  2. ^ a b c Charles Edward Hubbard, Upright brome, Bromus erectus Huds., in Grasses, Penguin Books, 1978, pp. 72–73, ISBN 978-0-14-013227-4.
  3. ^ Bromus erectus inizialmente descritto e pubblicato in Flora Anglica 39. 1762 - vedi Bromus erectus Huds., su Tropicos, Missouri Botanical Garden, Saint Louis, Missouri. URL consultato il 22 maggio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica