Brock Adams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brock Adams
Brock Adams.jpg

Senatore, Washington
Durata mandato 3 gennaio 1987 - 3 gennaio 1993
Predecessore Slade Gorton
Successore Patty Murray

Segretario dei Trasporti
Durata mandato 23 gennaio 1977 - 20 luglio 1979
Predecessore William Thaddeus Coleman, Jr.
Successore Neil Goldschmidt

Membro della Camera dei Rappresentanti - Washington, distretto n.7
Durata mandato 3 gennaio 1965 - 22 gennaio 1977
Predecessore K. William Stinson
Successore John E. Cunningham

Dati generali
Partito politico Democratico
Università Università del Washington e Harvard Law School

Brockman "Brock" Adams (Atlanta, 13 gennaio 1927Stevensville, 10 settembre 2004) è stato un politico statunitense, che fu senatore e membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato di Washington, oltre che Segretario dei Trasporti sotto la presidenza di Jimmy Carter.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Atlanta e cresciuto a Portland, Adams frequentò l'università a Seattle e successivamente si laureò in legge ad Harvard.

Entrato in politica con il Partito Democratico, nel 1964 venne eletto alla Camera dei Rappresentanti e fu riconfermato per altri cinque mandati, finché nel gennaio del 1977 abbandonò il seggio per accettare l'incarico di Segretario dei Trasporti offertogli dal Presidente Carter. Adams lasciò il posto poco più di due anni dopo e tornò al settore privato lavorando come avvocato e lobbista.

Nel 1986 si candidò al Senato contro il repubblicano in carica Slade Gorton e riuscì a sconfiggerlo di misura. Nel 1992 decise di non chiedere un secondo mandato per via di alcune accuse di molestie sessuali che lo avevano riguardato e si ritirò definitivamente dalla vita politica.

Adams morì nel 2004, all'età di settantasette anni, per via di alcuni problemi dovuti alla malattia di Parkinson che lo affliggeva da qualche tempo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1359720 · ISNI (EN0000 0001 1436 5906 · LCCN (ENn82110270 · GND (DE140252630 · WorldCat Identities (ENlccn-n82110270