Brocciu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brocciu
Brocciu2.jpg
Origini
Luogo d'origineFrancia Francia
RegioneCorsica
DiffusioneEuropa meridionale
Dettagli
Categoriaformaggio
RiconoscimentoA.O.P.
Ingredienti principalisiero
latte
caglio
sale
Altre informazioniReg. CE n. 1107/96 del 12.06.1996 (GUCE) L 148 del 21/06/1996.
Reg. CE n. 828/03 del 14.05.2003 (GUCE) L 120/3 del 15/05/2003.
 

Il brocciu corso, o brocciu, è un latticino tipico della Corsica.

È prodotto sia col latte di pecora che col latte di capra, con un peso variabile dai 250 g ai 3 kg.

Dal giugno 1996, a livello europeo, la denominazione Brocciu Corse ou brocciu è stata riconosciuta denominazione di origine protetta (DOP)[1] e suo disciplinare di produzione modificato[2] nel 2003.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

È fabbricato a partire dal siero con una aggiunta del latte intero in proporzione variabile dal 25 al 35 %. È venduto sia fresco, che in cestini di vimini, ma dopo da 21 giorni a diversi mesi di stagionatura, col nome di Brocciu passu.

La produzione è stata di 485 tonnellate nella stagione 2001-2002 (- 25 % dal 1996)

Degustazione[modifica | modifica wikitesto]

Il periodo di degustazione migliore va da novembre a giugno. È consumato prevalentemente alla fine dei pasti e rientra in vari piatti della Corsica (pulenta, omelette, cannelloni, verdure farcite...) e nel celebre dolce tradizionale del Fiadone.

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

Parecchie specialità della cucina dell'isola utilizzano il Brocciu. Tra le più importanti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]