Brizio Casciola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brizio Casciola

Brizio Casciola (Montefalco, 1871Napoli, 1957) è stato un presbitero e letterato italiano.

Iniziò il suo apostolato nelle borgate romane e con l'aiuto della baronessa Franchetti fondò una colonia agricola per ragazzi. Stimato da Ernesto Nathan, Paul Sabatier, Giovanni Pascoli, ispirò ad Antonio Fogazzaro la figura del protagonista de Il Santo. Amico di Romolo Murri e di Ernesto Buonaiuti, visse il modernismo all'interno della Chiesa cattolica. Importanti sono le sue Lettere ai Cardinali[1]. Tra il 1904 e il 1910 creò ad Osio Sotto una Colonia agricola per giovani nella quale soggiornò lo scrittore Antonio Fogazzaro più volte in quegli anni[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Boco Fedora (a cura di), Gli Umbri: 99 biografie di donne e uomini illustri dalla Latinità al Novecento, Perugia, 1999, pagg. 12
  2. ^ Sito Istituzionale del comune di Osio sotto: http://www.comune.osiosotto.bg.it/it/Informazioni/Territorio/Giardino.html
Controllo di autoritàVIAF (EN71519367 · ISNI (EN0000 0000 6121 6324 · SBN IT\ICCU\LO1V\047148 · LCCN (ENno99015284 · GND (DE119502372 · BNF (FRcb128336344 (data) · BAV ADV10003457
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie