Brian Gionta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brian Gionta
Brian Gionta - Buffalo Sabres.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 170 cm
Peso 79 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala destra
Tiro Destro
Squadra Rochester Americans
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1997-2001 Boston College Eagles 164 123 109 232
Squadre di club0
2001-2004 New Jersey Devils 201 42 41 83
2001-2002 Albany River Rats 37 9 16 25
2004-2005 Albany River Rats 15 5 7 12
2006-2009 New Jersey Devils 339 129 140 269
2009-2014 Montréal Canadiens 348 110 91 201
2014-2017 Buffalo Sabres 230 40 63 103
2018- Rochester Americans 0 0 0 0
Nazionale
1997-1999 Stati Uniti Stati Uniti U-20 13 11 8 19
2000- Stati Uniti Stati Uniti 33 10 2 12
NHL Draft
1998 New Jersey Devils 82a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2018

Brian Joseph Gionta (Rochester, 18 gennaio 1979) è un hockeista su ghiaccio statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gionta iniziò giocando per il Boston College, tra il 1997 ed il 2001, anno in cui risultò il miglior giocatore della divisione Hockey East. Fu scelto al draft NHL nel 1998 dai New Jersey Devils, con cui esordì solo nel 2001, alternandosi con gli Albany River Rats, la squadra satellite in AHL. Nella stagione 2002-2003 vinse la Stanley Cup, e divenne capitano della squadra. A causa del Lock-Out, giocò brevemente per i River Rats nella stagione 2004-2005. Nel campionato successivo, Gionta realizzò 48 gol, superando il precedente record storico di gol in una sola stagione da parte di un giocatore dei Devils, precedentemente detenuto da Pat Verbeek. Il 27 ottobre 2007 segnò il primo gol nella storia dei Devils al Prudential Center, nella partita persa per 4-1 con gli Ottawa Senators.

Il 1º giugno 2009 Gionta passò ai Montreal Canadiens, squadra di cui il 29 settembre 2010 è diventato capitano.

Il 1º luglio 2014 è passato ai Buffalo Sabres. Con la maglia dei Sabres ha raggiunto le 1000 presenze in NHL il 27 marzo 2017.[1] Alla scadenza del contratto nell'estate del 2017 rimase senza squadra, e Gionta fu contattato dal Team USA per prendere parte alle competizioni internazionali, tornando a vestire la maglia della nazionale degli Stati Uniti dopo oltre undici anni.[2]. Successivamente fu convocato per i giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018, e della nazionale fu nominato capitano.[3]

Nel gennaio 2018 sottoscrisse un contratto per disputare un solo incontro con la maglia dei Rochester Americans, squadra con cui si allenava già dal precedente mese di ottobre in vista della partecipazione olimpica.[4]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Suo fratello Stephen ha giocato in NHL per i New Jersey Devils ed i New York Islanders.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Devils: 2002-2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Brian Gionta likely won’t return to Sabres, su buffalohockeybeat.com, 18 luglio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) Former Sabres captain Brian Gionta excited to represent Team USA, su buffalohockeybeat.com, 7 novembre 2017. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  3. ^ (EN) Brian Gionta Named Captain Of Men's Hockey Team As 2018 U.S. Olympic Rosters Are Announced, su forbes.com, 1 gennaio 2018. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  4. ^ Gionta to play for Rochester Americans on Friday, su buffalonews.com, 29 gennaio 2018. URL consultato il 30 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]