Brez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brez
ex comune
Brez – Stemma Brez – Bandiera
Brez – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneNovella
Amministrazione
Data di soppressione31 dicembre 2019
Territorio
Coordinate46°25′51.51″N 11°06′29.67″E / 46.430976°N 11.108243°E46.430976; 11.108243 (Brez)
Altitudine792 m s.l.m.
Superficie19,17 km²
Abitanti738[1] (31-3-2019)
Densità38,5 ab./km²
SottodivisioniSino a quando è stato comune come frazioni ha avuto: Arsio, Carnalez, Salobbi e Traversara
Altre informazioni
Cod. postale38028
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022027
Cod. catastaleB165
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona F, 3 626 GG[3]
Nome abitantibrezziani
Patronosan Floriano
Giorno festivo4 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Brez
Brez
Sito istituzionale

Brez (IPA: /ˈbreʦ/[4], Bréc'[5] in noneso[6]) è stato un comune italiano di 738 abitanti[1] della provincia autonoma di Trento in Trentino-Alto Adige. Dal 1º gennaio 2020 è frazione del comune di Novella, a seguito della fusione con i comuni di Cagnò, Cloz, Revò e Romallo.[7][8]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma e il gonfalone di Brez erano stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 18 aprile 1951.[9]

«Stemma partito: nel 1° d'oro, all'aquila di nero, uscente dalla partizione, armata e rostrata del campo, linguata di rosso; nel 2° palato d'azzurro e d'oro di quattro pezzi.»

Il gonfalone era un drappo di giallo, fiancato di azzurro.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Maria Ausiliatrice[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa parrocchiale moderna è stata edificata tra 1965 e 1966 su progetto di Dario Segna. Rappresenta un'opera postconciliare notevole e conserva nella sua sala un Crocifisso del XVII secolo proveniente dalla vicina pieve di San Floriano oltre al paliotto dell'altare maggiore in bronzo e la Via Crucis pure in bronzo dello scultore di Bolzano Agide Finardi attivo nella seconda metà del XX secolo in regione.[10][11][12]

Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano[modifica | modifica wikitesto]

L'antica parrocchiale di San Fabiano e san Sebastiano venne edificata sui resti di un preesistente edificio di culto nel XII secolo mentre la cappella laterale e la torre campanaria sono di due secoli posteriori. La navata interna è unica e in controfacciata si trova la cantoria.[12][13]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[14]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel censimento del 2001, 149 abitanti del comune si sono dichiarati "ladini"[15].

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le modifiche amministrative del 2020 Brez è divenuto frazione di Novella. Il centro abitato è formato dai due rioni di Brez e di Rivo, separati dalla strada principale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 maggio 2010 10 maggio 2015 Ezio Tuninetti Lista civica Sindaco
11 maggio 2015 31 dicembre 2019 Remo Menghini Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Luciano Canepari, Brez, in Il DiPI – Dizionario di pronuncia italiana, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-10511-0.
  5. ^ Quaresima, p. XXIV, «Bréc».
  6. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  7. ^ Il nuovo Comune di Novella (TN), su tuttitalia.it. URL consultato l'11 marzo 2020.
  8. ^ Comuni d'Italia - Storia del Comune 022253 Novella (Codice Catastale M430), su elesh.it. URL consultato l'11 marzo 2020.
  9. ^ Brez, decreto 1951-04-18 DPR, concessione di stemma e gonfalone, su Archivio Centrale dello Stato. URL consultato il 16 giugno 2022.
  10. ^ In piazza Rosa dei Venti inaugurata la statua sacra voluta dall'Unitalsi locale, su altoadige.it. URL consultato il 3 agosto 2021.
  11. ^ Chiesa di Maria Ausiliatrice (Brez, Novella), su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 3 agosto 2021.
  12. ^ a b Gorfer Trentino occidentale, pp. 711-712.
  13. ^ Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano (Rivo, Novella), su Le chiese delle diocesi italiane, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 3 agosto 2021.
  14. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  15. ^ Nel 2001 erano il 17,54% dei residenti | Trentino, su trentinocorrierealpi.gelocal.it. URL consultato il 10 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige