Breakbeat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Breakbeat
Origini stilistiche Musica elettronica
Electro
Hip-hop
Funk
Disco
Miami Bass
Origini culturali primi primi anni novanta
Strumenti tipici voce, sintetizzatore, campionatore, drum machine, basso, tastiera, sequencer
Popolarità Discreta fin dagli anni novanta, attualmente un fenomeno underground
Sottogeneri
UK Garage · Big beat
Generi derivati
Jungle - Dubstep
Categorie correlate

Gruppi musicali breakbeat · Musicisti breakbeat · Album breakbeat · EP breakbeat · Singoli breakbeat · Album video breakbeat

Breakbeat (anche breakbeats o breaks) è un termine usato per descrivere dei ritmi di batteria di solito caratterizzati dall'uso di una cassa che non sia del ritmo di 4/4. Ritmi del genere possono essere caratterizzati dal loro uso della sincope e del poliritmo, che sono prominenti in tutta la musica d'origine africana tra cui spicca la musica afro-americana. Il breakbeat è nato infatti alla fine degli anni ottanta nell'ambito della musica afro.

Tra i breakbeats più famosi è opportuno citare l'Amen Break e l'Apache Break.

Il termine viene usato per indicare una serie di sottogeneri della musica elettronica che utilizzano ritmi sincopati in opposizione al beat costante dell'house, della techno o della trance.

Tra i sottogeneri del breakbeat, vanno citati l'UK garage e la drum and bass.

Ritmi breakbeat sono spesso presenti nella breakcore dove spesso vengono tagliati e riassemblati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica