Brasilina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brasilina
{{{immagine1_descrizione}}}
Nome IUPAC
(6aS,11bR)-7,11b-Diidro-6H-indeno[2,1-c]cromene-3,6a,9,10-tetrolo
Nomi alternativi
Brasileina; Natural Red 24
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C16H14O5
Massa molecolare (u) 286,28
Indicazioni di sicurezza

La brasilina è un colorante naturale del gruppo dei pironi estratta da legni rossi come il pernambuco, il legno rosso (verzino), il pau brasil provenienti dal Brasile, Giamaica, Perù, Colombia e della caesalpinia sappan diffusa in Thailandia, Cina, Filippine, Giappone[1].

Dalla brasilina si ricava per ossidazione la brasileina.

Ossidazione della brasilina a brasileina

Un tempo molto utilizzata nella tintura della lana e della seta, oggi è sostituita da coloranti sintetici.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vittorio Villavecchia, Gino Eigenmann, Nuovo dizionario di merceologia e chimica applicata - Vol 2° Babassu - Cobalto (ossidi), Milano, Hoepli, 1974. ISBN 8820305291.