Brankica Mihajlović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brankica Mihajlović
20130330 - Racing Club de Cannes - Stella Étoile Sportive Calais - 010.jpg
Nazionalità Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Serbia Serbia
Altezza 191 cm
Peso 64 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatrice
Squadra JT Marvelous
Carriera
Squadre di club
2006-2009 Jedintsovo Brčko
2009-2011 Voléro Zurigo
2011-2012 Hyundai Hillstate
2012-2013 RC Cannes
2013-2014 Rio de Janeiro
2014 Volero Zurigo
2014-2015 Hisamitsu Springs
2015-2016 Fenerbahçe
2016-2017 Tianjin
2017- JT Marvelous
Nazionale
2007-2012 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
2012- Serbia Serbia
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Argento Rio de Janeiro 2016
Transparent.png Campionato europeo
Bronzo Paesi Bassi e Belgio 2015
Transparent.png World Grand Prix
Bronzo Sapporo 2013
Transparent.png Coppa del Mondo
Argento Giappone 2015
Statistiche aggiornate al 15 dicembre 2014

Brankica Mihajlović (Brčko, 13 aprile 1991) è una pallavolista bosniaca naturalizzata serba.

Gioca nel ruolo di schiacciatrice nelle JT Marvelous.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Brankica Mihajlović inizia nel 2006 tra le file del Brčko, in cui rimane per tre stagioni vincendo tre campionati consecutivi. Nel 2007 viene convocata per la prima volta nella nazionale bosniaca.

Nella stagione 2009-10 viene ingaggiata dal Volleyballclub Voléro Zürich, club militante nel massimo campionato svizzero, dove resta per due stagioni, vincendo due scudetti, due Coppe di Svizzera e tre Supercoppe.

Nel dicembre 2011, viene ceduta in prestito allo Hyundai Hillstate in Corea del Sud, concludendo il campionato al secondo posto[1][2]. Nel 2012 ottiene il permesso della FIVB di giocare con la nazionale serba, con la quale vince la medaglia di bronzo all'European League.

Nella stagione 2012-13 viene ingaggiata dal Racing Club de Cannes, con cui vince la Coppa di Francia e lo scudetto; con la nazionale vince la medaglia di bronzo al World Grand Prix 2013, dove viene premiata come miglior schiacciatrice. La stagione successiva passa al Rio de Janeiro Vôlei Clube nella Superliga Série A brasiliana, con cui vince il Campionato Carioca e lo scudetto.

Nell'annata 2014-15 torna al Volero Zürich, dove resta per un periodo breve, per poi andare a giocare nella V.Premier League giapponese con le Hisamitsu Springs, per il resto della stagione; con la nazionale vince la medaglia di bronzo ai I Giochi europei e al campionato europeo e quella d'argento alla Coppa del Mondo.

Per il campionato 2015-16 ritorna in Europa per vestire la maglia del Fenerbahçe Spor Kulübü; durante i Giochi della XXXI Olimpiade, con la nazionale, vince la medaglia d'argento.

Nel campionato seguente è nuovamente nel continente asiatico, questa volta in Cina, a seguito dell'ingaggio da parte del Tianjin Nuzi Paiqiu Dui, per poi accasarsi per la stagione 2017-18 al team giapponese delle JT Marvelous.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2006-07, 2007-08, 2008-09
2009-10, 2010-11
2012-13
2013-14
2009-10, 2010-11
2012-13
2014
2009, 2010, 2011
2013

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Volero presta Mihajlovic allo Hyundai, volleyball.it. URL consultato il 12 maggio 2012.
  2. ^ Le KT&G Daejeon vincono il campionato, volleyball.it. URL consultato il 12 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]