Brachycereus nesioticus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Brachycereus)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Brachycereus nesioticus
Brachycereus nesioticus 2.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Sottofamiglia Cactoideae
Tribù Trichocereeae
Genere Brachycereus
Britton & Rose
Specie B. nesioticus
Nomenclatura binomiale
Brachycereus nesioticus
(K.Schum. ex B.L.Rob.) Backeb., 1935
Sinonimi

Cereus nesioticus
K.Schum., 1902

Brachycereus nesioticus (K.Schum. ex B.L.Rob.) Backeb. è una pianta succulenta della famiglia delle Cactacee, endemica delle isole Galapagos[1]. È l'unica specie del genere Brachycereus.[2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome generico Brachycereus deriva dal greco antico: brachys, che significa "corto", "piccolo", riferito alla piccola dimensione della pianta.

L'epiteto specifico nesioticus deriva dal greco antico: νήσος, (nesos) che significa "isola".

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un esemplare di Brachycereus nesioticus

È un cactus dall'aspetto colonnare, cresce in ciuffi, raggiungendo un'altezza di 60 cm. Le "colonne" più giovani sono di colore giallo, e invecchiando diventano grigie. È coperto con morbide spine lanose. I fiori, bianco crema, sono visibili solo all'alba (avvizzimento all'alba).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è endemica delle isole Galàpagos (Bartolomé, Fernandina, Genovesa, Isabela, Pinta e San Salvador).[1]

È una specie pioniera che colonizza le colate laviche recenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Kling, M. & Tye, A. 2013, Brachycereus nesioticus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2015.2, IUCN, 2015. URL consultato il 1 agosto 2016.
  2. ^ (EN) Brachycereus, in The Plant List. URL consultato il 1 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Botanica