Brachycereus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il genere Brachycereus famiglia Cactaceae è costituito da un'unica specie: Brachycereus nesioticus o brachycereus. È endemica delle Isola Bartolomé appartenente all'arcipelago delle isole Galapagos, dove colonizza terre bagnate.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È un Cactus dall'aspetto colonnare, cresce in ciuffi, raggiungendo un'altezza di 60 cm. Le "colonne" più giovani sono di colore giallo, e invecchiando diventano grigie. È coperto con morbide spine lanose. I fiori, bianco crema, sono visibili solo all'alba (avvizzimento all'alba).

Un esemplare di Brachycereus nesioticus

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La Brachycereus nesioticus è stata descritta da ( K.Schum. ) Backeb, e pubblicato nel Kaktus-ABC nel 1935.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Brachycereus - nome generico che deriva dal greco antico: brachys, che significa "corto", "piccolo", riferito alla piccola dimensione della pianta.

nesioticus - appellativo deriva dal greco antico: νήσος, (Nesos) che significa "isola".

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Sono specie endemiche presenti sulle isole Galàpagos.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Botanica