Brachilogia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine "brachilogia", derivato dalle parole greche βραχύς (brachys, breve) e λόγος (logos, discorso), indica un parlare conciso e sentenzioso.

Riferendosi alla dialettica, Platone sostiene che essa preveda un incontro di anime, interventi brevi e proposizioni corte. Dette brachilogie, sono prive di intrusioni di elementi estranei e di digressioni, ma ricche di ellissi, frasi che omettono ciò che è deducibile dal contesto del discorso. Sempre secondo Platone, in opposizione alla brachilogia ci sarebbe la macrologia, un discorso continuo e riccamente articolato tipico della retorica.

In linguistica indica una maniera di esprimersi concisa, estremamente sintetica e schematica.

Viene considerata una figura retorica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]