Boxer (periodico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boxer
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Genere supplemento de il manifesto
Fondazione 22 marzo 1997
Chiusura 1998
Direttore Vauro Senesi
 

Boxer (sottotitolo: "costa come un grattaevinci e vi prende per il culo lo stesso") è stata una rivista satirica italiana, nata come supplemento de il manifesto il 22 marzo 1997 e uscita fino al 1998.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Suo direttore fu Vauro Senesi. Vi collaborarono, tra gli altri, Vincino, Antonio Albanese, David Riondino, Riccardo Mannelli, Domenico Starnone, Stefano Disegni, Francesco Tullio Altan, Sergio Staino, Jacopo Fo,roberto perini Primo Greganti, Luis Sepúlveda, Pietrangelo Buttafuoco. Fu spesso al centro di polemiche, tra le quali si ricorda quella con lo stesso direttore del "Manifesto" Valentino Parlato, nata da una copertina dedicata a l'Unità[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]