Bounty (cioccolata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bounty
Bounty brand.jpg
Categoria dolci
Tipo Barretta al cioccolato
Marca Mars, Incorporated
Anno di creazione 1951
Nazione Regno Unito Regno Unito
Canada Canada
Slogan «Il sapore del paradiso»
Ingredienti Zucchero, cocco essiccato (21%), sciroppo di glucosio, burro di cacao, latte in polvere, pasta di cacao, emulsionanti(E471, lecitina di soia), lattosio, burro, siero di latte demineralizzato in polvere, umidicante (glicerolo), sale, aroma
Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 488 cal/2040 KJ [1]
Proteine 3,8 g
Carboidrati 58,3 g
di cui zuccheri 47,8 g
Grassi 26 g
di cui saturi 21,4 g
Sito www.mars.com
Una barretta Bounty

Il Bounty® è una barretta di cioccolato prodotta dalla Mars, Incorporated e venduta nei mercati di tutto il mondo.[2]

Si tratta di una barretta ripiena al cocco e coperta da cioccolato al latte (venduta in confezione di colore azzurro) o da cioccolato fondente (venduta in confezione di colore rosso), ed è uno dei pochi prodotti a contenere due pezzi in un'unica confezione. Le pubblicità televisive del Bounty tendono a ruotare intorno ad ambienti tropicali, con alberi da cocco, diversi spot sono stati infatti girati sulla spiaggia di Saona, Isola dei Caraibi della Repubblica Dominicana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Benché la Mars sia una compagnia statunitense, le barrette Bounty non sono state vendute negli Stati Uniti fino a metà anni novanta. Un prodotto a base di cocco, molto simile al Bounty, di nome Mounds e prodotto dalla Hershey's, infatti era già disponibile sul mercato americano. Nel 2009 la Commissione Europea ha respinto una richiesta della Mars la quale pretendeva di brevettare la forma tridimensionale che la barra assume una volta prodotta.[3] La decisione ribaltava una precedente sentenza che i giudici della Commissione avevano emesso nel 2003 che riconosceva alla Mars i diritti di trademark della forma di Bounty in tutto il continente europeo: un produttore tedesco di cioccolato, la Ludwig Schokolade, fece però ricorso a tale giudizio e nel verdetto d'appello furono riconosciute le sue ragioni.[4] Nel 2019 è stata introdotta anche sul mercato italiano una versione crema spalmabile del prodotto (insieme ad altre versioni crema di barrette prodotte dalla Mars quali Twix, Milky Way, M&M's ecc.).[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Table displaying Nutritional Information:BOUNTY Bar, su marsnutrition.co.uk. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  2. ^ Mars Italy - Chocolate, su mars.com. URL consultato il 18 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  3. ^ Bounty: the shape of paradise?, su theguardian.com, 9 luglio 2009.
  4. ^ It's the taste of paradise, but for Europe it's just a bar, su irishtimes.com, 9 July 2009.
  5. ^ In arrivo le creme spalmabili: Bounty Twix e M&M’s, su thefoodmakers.startupitalia.eu, 6 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina