Bounnhang Vorachith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bounnhang Vorachith
Bounnhang Vorachith 2016 (cropped).jpg

Segretario generale del Partito Rivoluzionario del Popolo Lao
Durata mandato 22 gennaio 2016 –
15 gennaio 2021
Vice Phankham Viphavanh
(Segretario esecutivo)
Predecessore Choummaly Sayasone
Successore Thongloun Sisoulith

Presidente della Repubblica Popolare Democratica del Laos
Durata mandato 20 aprile 2016 –
22 marzo 2021
Vice presidente Phankham Viphavanh
Capo del governo Thongloun Sisoulith
Predecessore Choummaly Sayasone
Successore Thongloun Sisoulith

Vicepresidente della Repubblica Popolare Democratica del Laos
Durata mandato 8 giugno 2006 –
20 aprile 2016
Presidente Choummaly Sayasone
Predecessore Choummaly Sayasone
Successore Phankham Viphavanh

Primo ministro della Repubblica Popolare Democratica del Laos
Durata mandato 27 marzo 2001 –
8 giugno 2006
Presidente Khamtai Siphandon
Predecessore Sisavath Keobounphanh
Successore Bouasone Bouphavanh

Dati generali
Partito politico Partito Rivoluzionario del Popolo Lao
Bounnhang Vorachith
NascitaSavannakhet, 15 agosto 1937
Dati militari
Paese servitoFlag of the Lao People's Revolutionary Party.svg Partito Rivoluzionario del Popolo Lao
Laos Laos
Forza armataLaos Pathet Lao
Emblem of Lao People's Army.svg Forza aerea dell'Esercito di Liberazione del Popolo Lao
Anni di servizio1954-1996
GradoColonnello[1]
GuerreGuerra civile in Laos
voci di militari presenti su Wikipedia

Bounnhang Vorachith (in lao ບຸນຍັງ ວໍລະຈິດ; Savannakhet, 15 agosto 1937) è un politico ed ex militare laotiano, che dal 2016 al 2021 ha ricoperto le cariche di Presidente del Laos e di segretario generale del Partito Rivoluzionario del Popolo Lao. In precedenza, dal marzo 2001 al giugno 2006 era stato il Primo ministro del Laos e dal giugno 2006 all'aprile 2016 era stato invece il Vice-Presidente del Paese sotto la presidenza di Choummaly Sayasone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vorachith è entrato far parte del movimento di resistenza del Pathet Lao nel 1951 e ha lavorato nel dipartimento di propaganda delle forze armate in Savannakhet. Nel 1956, è stato trasferito nelle truppe di combattimento. Ha studiato in Vietnam dal 1958 al 1961, e in seguito è tornato in Laos per aiutare nella preparazione per la conquista della provincia di Luang Namtha. Dopo la vittoria in Luang Namtha nel 1962, è tornato in Vietnam e ha studiato in un'accademia militare.[2]

Nel 1964 è tornato nuovamente in Laos e nel 1969, è divenuto direttore del comitato organizzativo della provincia di Xieng Khuang. Nel 1972, è divenuto vice-comandante del fronte settentrionale nella provincia di Luang Prabang. Lì ha inoltre aderito alla coalizione e nel 1974 è divenuto segretario di partito delle forze di difesa della città neutrale di Luang Prabang. Nel 1976 è divenuto leader politico delle forze armate delle metà settentrionale del paese. Nel 1978, è tornato in Vietnam per studiare teoria politica. Nel 1981, è divenuto leader politico delle forze armate, e dallo stesso anno al 1991, ha lavorato come governatore della Provincia di Savannakhet fino al 1996, quando è divenuto vice-primo ministro.

Prima di divenire primo ministro nel 2001, ha servito come vice-primo ministro sin dal 1996. In aggiunta, è stato dal 1996 al 1999 presidente del comitato di cooperazione laotiano-vietnamita e dal 1999 al 2001 è stato ministro della finanza. Il 26 marzo 2001, è stato eletto Presidente del Consiglio dei ministri (Primo ministro) del Laos. L'8 giugno 2006, è stato succeduto dall'ex primo primo ministro Baouasone Bouphavanh nell'ufficio di primo ministro. Lui stesso è divenuto vicepresidente della Repubblica Popolare Democratica del Laos l'8 marzo 2006 come vice di Choummaly Sayasone.

Il legame di Bounnhang con il Vietnam è sempre stato profondo. Ha svolto il suo addestramento militare in quel paese, dopo aver preso parte alla fondazione della Repubblica Popolare Democratica del Laos nel 1975, ha studiato pensiero socialista sempre in quel paese.

È divenuto vicepresidente l'8 giugno 2006, quando Bouasone Bouphavanh è stato nominato primo ministro. Al X Congresso nazionale del Partito Rivoluzionario del Popolo Lao, è stato eletto come successore a Choummaly Sayasone nella carica di segretario generale del partito il 22 gennaio 2016, carica che lo ha reso ufficialmente leader del Laos. Vorachith è sposato con Khammeung Vorachith ed è padre di tre figli e di due figlie.

All'XI Congresso del PRPL è stato sostituito dal premier Thongloun Sisoulith come segretario generale.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lao Prime Minister Begins Three-Day Visit, 15 agosto 2001. URL consultato il 15 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2019).
  2. ^ (EN) Profile: Laos' new president is last of old guard, 21 aprile 2016. URL consultato il 14 novembre 2020.
  3. ^ (EN) Laos Communist Party names PM Thongloun as new leader, in Reuters, 15 gennaio 2021. URL consultato il 25 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Laos Successore Flag of Laos.svg
Choummaly Sayasone 20 aprile 2016 - 22 marzo 2021 Thongloun Sisoulith
Predecessore Segretario generale del Partito Rivoluzionario del Popolo Lao Successore Flag of the Lao People's Revolutionary Party.svg
Choummaly Sayasone 22 gennaio 2016 - 15 gennaio 2021 Thongloun Sisoulith
Predecessore Primo ministro del Laos Successore Flag of Laos.svg
Sisavath Keobounphanh 27 marzo 2001 - 8 giugno 2006 Bouasone Bouphavanh