Bougatsa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bougatsa
Bougatsa.jpg
Origini
Luogo d'origine Grecia Grecia
Dettagli
Categoria dolce
 

La bougatsa (in greco: Μπουγάτσα; in turco: poğaça) è un dolce tipico della cucina greca e turca, di solito consumato a colazione, che consiste in una focaccia di pasta fillo cotta al forno, farcita di crema pasticcera o, nella versione salata, di formaggio mizithra o di carne macinata (κιμάς).

La bougatsa è originaria del Nord della Grecia e in particolare della Macedonia centrale: suo luogo d'origine sarebbe la cittadina di Serres (o, secondo alcuni, Veria o la stessa Salonicco), dove è probabilmente stata introdotta dai profughi dell'Asia Minore (odierna Turchia) e da dove si è diffusa in tutto il resto della Grecia. A Creta viene chiamata bougatsa Chaniòn (μπουγάτσα Χανιών), ossia bougatsa della Canea, e infatti è proprio in questa città, in Piazza Morosini, che si trova la pasticceria più rinomata dell'isola per questo dolce, non a caso gestita dai discendenti di profughi armeni provenienti dall'Asia Minore.

Il ripieno più comune, in tutta la Grecia, è quello dolce alla crema; tuttavia, nella sua zona di origine (Macedonia centrale, compresa la Penisola Calcidica) la bougatsa può anche essere salata, ossia ripiena di formaggio o di carne tritata, ed è quindi sempre necessario precisare con quale ripieno la si desidera anche se si vuole quello dolce (μπουγάτσα με κρέμα). Tradizionalmente, l'impasto della bougatsa viene fatto volteggiare in aria sette volte durante la preparazione.

La città di Serres detiene il record per la realizzazione della più grande bougatsa del mondo, realizzata da oltre quaranta cuochi il 1º giugno 2008, che pesava 250 chili, era lunga 20 metri ed alta 60 centimetri[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guinness World Records

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]