Boston Port Act

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La legge sul porto di Boston (in inglese Boston Port Act) è una legge del Parlamento britannico emanata il 30 marzo 1774 per punire i fatti avvenuti nel porto di Boston.

Dopo il Boston Tea Party, il porto fu chiuso a qualsiasi attività: carico e scarico di alimentari ed oggetti finché non venisse ripagato il debito inflitto alla Compagnia inglese delle Indie orientali. Questa legge rientra nelle cosiddette Intolerable Acts.