Boston Bulldogs (calcio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Boston Bulldogs Pro Soccer
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero con fascetta rossa.svg nero, rosso e bianco
Dati societari
Città Boston
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USFA
Campionato A-League/USL FD
Fondazione 1996
Scioglimento2001
Presidente Stati Uniti John Curtis
Stati Uniti Tom Bagley
Norvegia Reidar Tryggestad
Allenatore Scozia Steve Nicol (2000-2001)
Stadio Bowditch Field[1] (1998-00)
(5.600 posti)
Palmarès
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

I Boston Bulldogs (1996-2001) sono stati una società calcistica di Boston, negli Stati Uniti, appartenente alla United States Interregional Soccer League (1996) e successivamente della A-League (1997–2000) e USL D3 Pro League (2001).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondati nel 1996 a Worcester con la denominazione di Worcester Wildfire dal 1996 al 1998, affilata alle squadre di Major League Soccer New York MetroStars e New England Revolution. Il primp proprietario fu John Curtis, già presidente dei Cape Cod Crusaders e dei Boston Renegades (formazione femminile) che cedette la franchigia all'inizio della seconda stagione. Agonisticamente le prime tre stagioni dei Wildfire furono abbastanza sottotono non raggiungendo mai i play-off nei campionati di seconda divisione e superando il secondo turno della US Open cup sconfiggendo i Charlotte Eagles (2-0) e venendo sconfitti al terzo turno dai Tampa Bay Mutiny ai calci di rigore.

Nel 1999 avvenne il trasferimento a Boston con il cambio di denominazione da Wildfire a Bulldogs. I proprietari Tom Bagley ed il norvegese Reidar Tryggestad avendo grandi ambizioni per il club ingaggiarono l'ex Liverpool Steve Nicol, giocatore, poi allenatore, scozzese in quel momento ai New England Revolution. Con la squadra dei New England, come con i Crusaders, esisteva una affiliazione per lo scambio di giocatori ed allenatori.

Dopo l'ultima stagione in USL A-League con il raggiungimento del quinto posto in Northeast Division, nel 2001 i Bulldogs passano alla terza lega, la USL D3-Pro League, dove conquistano la prima posizione nella Northern Conference acquisendo l'ingresso per la prima volta i play-off: qui battono i Reading Rage (6-0), i New Jersey Stallions (2-0) e fermandosi alle semifinali venendo battuti dai Greenville Lions (2-1 OT).

Dopo pesanti perdite finanziarie nelle ultime due stagioni di seconda divisione di calcio nella USL A-League e di terza in USL D3 Pro League nel 2001 la società concluse la sua attività sportiva.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Conference/Division Lega Sta. reg. G Pu. V Sh. V Sh. P N P Gf Gs Play off U.S. Open Cup
Worcester Wildfire
1996[2] Northeast Conference USISL Professional League 16 1 0 1 0 - 15 19 57 Non qualif. Non qualif.
1997[3] Northeast Division USISL A-League 28 19 6 1 2 - 19 26 61 Non qualif. Non qualif.
1998[4] Northeast Division USISL A-League 28 32 10 2 2 - 14 37 50 Non qualif. Terzo Turno
Boston Bulldogs
1999[5] Eastern Conference
Northeast Division
USL A-League 28 61 12 0 6 - 16 49 36 Non qualif. Non qualif.
2000[6] Eastern Conference
Northeast Division
USL A-League 28 39 9 - - - 16 32 41 Non qualif. Non qualif.
2001[7] Northern Conference USL D3-Pro League 18 50 10 - - 2 6 41 27 Semifinali Non qualif.

Trofei[modifica | modifica wikitesto]

Northern Division (1): 2001
Semifinalista (1): 2001

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Scozia Steve Nicol (1999, 2000-2001)
  • Nuova Zelanda Simon Elliott (1999)
  • Stati Uniti Jon Busch (1997)
  • Trinidad e Tobago Avery John (2000)
  • Stati Uniti Jamar Beasley (1999)
  • Irlanda Paul Keegan (2000)
  • Stati Uniti Steve Klein (1997)
  • Stati Uniti Greg Lalas (1997-1998)
  • Stati Uniti Darren Sawatzky (1997)
  • Stati Uniti Sam George (1997)
  • Scozia Tony McPeak (1998)
  • Stati Uniti Bill Harte (1997)
  • Stati Uniti Jake Ouimet (1997-1998)
  • Stati Uniti Paul Kelly (1998)
  • Stati Uniti Rob Jachym (1997, 1998)
  • Stati Uniti Alan Branigan (1997)
  • Stati Uniti Jesse Van Saun (1998)
  • Stati Uniti Tom McLaughlin (1998)
  • Stati Uniti David Winner (1998)
  • Stati Uniti Kevin Coye (1998, 1999)
  • Stati Uniti Erik Imler (1997)
  • Stati Uniti Russell Payne (2000-2001)
  • Irlanda Stephen Grant (2000)
  • Inghilterra Neil Gregory (1999)
  • Stati Uniti Matthew Nelson (2000)
  • El Salvador Elías Montes (1999-2000)
  • Stati Uniti Dushawne Simpson
  • Canada Chaka Daley (1998-1999)
  • El Salvador William Renderos Iraheta (2000–2001)
  • Stati Uniti Tom Poltl (1999-2000)
  • Stati Uniti Kevin Wylie (1998)
  • Porto Rico Tom Lips (1999)
  • Stati Uniti Jorge Flores (1999)
  • Capo Verde Paulo dos Santos (1999, 2000)
  • Stati Uniti Will Kohler (1999-2000)
  • Zimbabwe Methembe Ndlovu (1999-2000, 2001)
  • Stati Uniti Sam Franklin (1999-2000)
  • Stati Uniti Jim Manganello (2000-2003)
  • Stati Uniti Juan Ramos (1999)
  • Stati Uniti Joenal Castma (1998)
  • Inghilterra Neil Ryan (1998, 2000)
  • Barbados Ryan Lucas (2001)
  • Stati Uniti Sullivan Phillips
  • Stati Uniti James Proctor
  • Stati Uniti Chris Hamblin
  • Stati Uniti Joe Bradley
  • Stati Uniti Peter Bradley

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]