Bosone da Gubbio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bosone da Gubbio, conosciuto anche come Bosone dei Raffaelli (... – ...; fl. XIII secolo), è stato un politico e scrittore italiano.

Le notizie storiche su questo personaggio sono frammentarie. Sembra che, bandito da Gubbio, abbia intrapreso una carriera politica in varie città del centro Italia, tra le quali Arezzo e Viterbo (di cui fu potestà), Pisa (di cui fu capitano del popolo), e Roma, dove fu senatore.

Fu un letterato amico di Dante Alighieri, e scrisse un capitolo di commento alla Divina Commedia, e un romanzo in volgare, L'Aventuroso Ciciliano.

Tuttavia, c'è confusione nelle fonti tra due eugubini, Bosone e Bosone Novello; al primo sarebbero da attribuire le attività letterarie, e al secondo quelle politiche.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243271432 · ISNI (EN0000 0001 2330 9674 · SBN IT\ICCU\RAVV\077785 · LCCN (ENn90703831 · GND (DE100988814 · BNF (FRcb106339826 (data) · BNE (ESXX1730041 (data) · CERL cnp00168882 · WorldCat Identities (ENlccn-n90703831