Borte Chino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Borte Chino (630 circa – post 635) è stato il secondo sovrano e condottiero mongolo, diretto progenitore della stirpe reale dell'Impero Mongolo, tra cui Gengis Khan.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Fu il secondo Khan dei Mongoli. Di lui poco è noto.

Era conosciuto come Saaral Chono ovvero lupo grigio. Nipote del 32' imperatore Tibetano Namri Song Tsen, era il figlio di Tengri Khan, secondogenito dell'Imperatore.[senza fonte]

Discendenze[modifica | modifica wikitesto]

Fu sposato con Maral Khai. Primo dei suoi figli fu Batachi Khan padre di Tamacha Khan (poi padre di Korichar Khan). Tra i suoi discendenti diretti c'è, oltre a Gengis Khan, tutta la stirpe dell'Impero Mongolo e Tartaro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Khan dei Mongoli Successore
Tengri Khan Batachi Khan
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie