Bort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Mario Bortolato (Salzano, 2 agosto 1926Alessandria, 19 gennaio 2019[1]) è stato un disegnatore e fumettista italiano, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Bort.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Salzano, in provincia di Venezia, si trasferì prima a Voghera poi ad Alessandria dove si laureò in Giurisprudenza.

Esordì negli anni Cinquanta su varie riviste satiriche, come Marc'Aurelio e Guerin Meschino. La sua carriera continuò, attraverso il gruppo Disegnatori Riuniti, creato e diretto da Cassio Morosetti, con cui pubblicò i suoi lavori su riviste di tutto il mondo. toccando alcune tra le riviste più lette degli anni ’50 e ’60 – fra tutti Epoca, L’Europeo e Le Ore. Nel 1955 vinse il Dattero d’Argento al Festival dell’Umorismo di Bordighera. [2]

Per La Settimana Enigmistica creò la rubrica "Le ultime parole famose", che avrà vita più che trentennale e sarà tra le più famose del settimanale. La rubrica iniziò nel 1962 e il disegnatore continuò a produrre vignette fino al 2013, tuttavia venne pubblicata per altri quattro anni, grazie alle tavole inedite realizzate nel passato e disponibili nel magazzino della rivista: ufficialmente l’ultima vignetta è datata primo gennaio 2017. [3] La frase che dà il titolo alla rubrica divenne col tempo un diffuso modo di dire.

Collaborò anche con Grazia, Famiglia cristiana, Millelibri, Domenica quiz e Relax.

Fu autore anche di alcuni libri.

Cittadino onorario di Salzano, il 4 aprile del 2018 aveva tagliato il nastro della mostra #SaveBorsalino, iniziativa per salvare la storica fabbrica di cappelli, per la quale aveva realizzato delle tavole esposte all'ingresso.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morto Bort, il vignettista che ha creato "Le ultime parole famose" sulla Settimana Enigmistica, in la Repubblica, 19 gennaio 2019. URL consultato il 20 gennaio 2019.
  2. ^ Alex Urso, Settimana Enigmistica. Morto l’autore delle “ultime parole famose”, su Artribune, 31 gennaio 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.
  3. ^ Alex Urso, Settimana Enigmistica. Morto l’autore delle “ultime parole famose”, su Artribune, 31 gennaio 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.
  4. ^ Floriana Rullo, Morto Bort, il vignettista della «Settimana enigmistica», su Corriere della Sera, 19 gennaio 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]