Book of Shadows

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Book of Shadows
Artista Zakk Wylde
Tipo album Studio
Pubblicazione 18 giugno 1996
Durata 51 min : 25 s
Dischi 1 (originale)
2 (ristampa 1999)
Tracce 11 (originale)
14 (ristampa 1999)
Genere Rock
Folk rock
Southern rock
Rock acustico
Etichetta Geffen (originale)
Spitfire Records (ristampa)
Registrazione Audio Vision Studios, Ocean Studios
Formati CD, MC, 2xCD

Book of Shadows è il primo album da solista del chitarrista statunitense Zakk Wylde, pubblicato nel 1996.

Il Disco[modifica | modifica wikitesto]

Esso mostra un cambiamento di stile piuttosto drastico dell'artista rispetto ai suoi lavori con Ozzy Osbourne e i Black Label Society: dall'heavy metal ad un rock con fortissime influenze folk e southern rock. Dall'album furono estratti due singoli: Between Heaven and Hell e Way Beyond Empty; mentre Throwin' It All Away fu scritta dopo la morte per overdose di cocaina di un caro amico di Zakk: Shannon Hoon, cantante dei Blind Melon.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Zakk Wylde.

  1. Between Heaven and Hell – 3:23
  2. Sold My Soul – 4:53
  3. Road Back Home – 5:48
  4. Way Beyond Empty – 5:25
  5. Throwin' It All Away – 5:48
  6. What You're Look'n For – 5:30
  7. Dead As Yesterday – 2:51
  8. Too Numb To Cry – 2:22
  9. The Things You Do – 4:11
  10. 1,000,000 Miles Away – 6:30
  11. I Thank You Child – 4:41

Bonus edizione giapponese[modifica | modifica wikitesto]

  1. Evil Ways – 4:13

Bonus CD ristampa 1999[modifica | modifica wikitesto]

  1. Evil Ways
  2. The Color Green – 3:05
  3. Peddlers Of Death – 5:51

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • John Sambataro - cori aggiuntivi (traccia 4)

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Howard Albert, Ron Albert - produzione, registrazione
  • Eric Gobel, Frank Cesarano, Greg Goldman - ingegneria del suono
  • Bob Clearmountain, Ryan Freeland - missaggio
  • David J. Donnelly - mastering
  • Mike Lewis - arrangiamento archi, direttore
  • Gerry Tolman - management
  • Eric Dinyer - copertina
  • Katrina Dickson - foto
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica