Boogie Boogie Man

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Boogie Boogie Man
ArtistaPino Daniele
FeaturingMina, Franco Battiato, Mario Biondi, J-Ax
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione23 novembre 2010
Durata50:00
Dischi1
Tracce12
GenerePop[1]
EtichettaRCA
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Pino Daniele - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2012)

Boogie Boogie Man è un album di Pino Daniele, pubblicato il 23 novembre 2010 dall'etichetta discografica RCA.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente era prevista la pubblicazione di un nuovo disco di inediti avente per titolo Acoustic Jam, séguito ideale del precedente Electric Jam, ma il progetto è stato alla fine accantonato.

L'album contiene dodici canzoni fra brani inediti e nuove registrazioni di canzoni antecedenti. Sono presenti numerosi duetti, fra cui quelli con Mina, Franco Battiato, Mario Biondi, e J-Ax.

Ha debuttato alla posizione numero 6 della classifica italiana degli album.[3]

Il disco è stato promosso dal brano che ne ha dato il titolo, Boogie Boogie Man, mentre come secondo singolo è stato pubblicato il brano It's a Beautiful Day.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD (RCA 88697811352 (Sony) / EAN 0886978113528)[4]
  1. Boogie Boogie Man - 3:29
  2. It's a Beautiful Day - 3:31
  3. Back Home - 3:37
  4. Siente fa' accussi (feat. J-Ax) - 4:38
  5. Je so' pazzo (feat. Mario Biondi) - 3:41
  6. Napule è (feat. Mina) - 3:16
  7. Chi tene 'o mare (feat. Franco Battiato) - 3:11
  8. Io per lei - 5:28
  9. A me me piace 'o blues - 4:30
  10. Ue Man! - 4:59
  11. Che Dio ti benedica - 5:18
  12. Nun me scuccia - 4:37

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione raggiunta
Italia Italia[3] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Boogie Boogie Man - Pino Daniele, AllMusic. URL consultato il 7 luglio 2016.
  2. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 3 aprile 2017.
  3. ^ a b Classifica Fimi del 22 novembre 2010, su fimi.it. URL consultato il 3 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2011).
  4. ^ Boogie Boogie Man su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 27 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica