Boletus impolitus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hemileccinum impolitus
Boletus impolitus 2009 G2.jpg
Boletus impolitus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae
Genere Hemileccinum
Specie H. impolitus
Nomenclatura binomiale
Hemileccinum impolitus
Josef Šutara, 2008
Sinonimi
  • Vedi testo
Caratteristiche morfologiche
Boletus impolitus
Cappello convesso icona.svg
Cappello convesso
Pores icon.png
Imenio pori
No gills icon.svg
Lamelle no
Olive spore print icon.png
Sporata oliva
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Foodlogo.svg
Commestibile

Hemileccinum impolitus (Josef Šutara, 2008) o Boletus impolitus Fr., Epicrisis Systematis Mycologici (Upsaliae): 421 (1838), è un fungo della famiglia Boletaceae, inserito nel 2008 nel genere Hemileccinum avendo caratteristiche diverse da Boletus.[1]

Funghi appena raccolti e ripuliti

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Cappello[modifica | modifica wikitesto]

5–18 cm di diametro, prima emisferico, poi convesso infine spianato.

Cuticola
vellutata poi liscia negli esemplari adulti, di colore giallo ocra o camoscio chiaro.

Pori[modifica | modifica wikitesto]

Minuti e concolori ai tubuli.

Tubuli[modifica | modifica wikitesto]

Lunghi, arrotondati al gambo, prima gialli, poi giallo-verde.

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

6-15 x 2–6 cm, sodo, pieno, lievemente ventricoso, bianco crema con sfumature giallo chiaro, privo di reticolo.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

Soda, giallastra, immutabile.

  • Odore: di fenolo più marcato alla base del gambo.
  • Sapore: dolce.

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
9-15 x 4,5-6 µm, da ellissoidali a fusiformi, lisce, guttulate, bruno-oliva in massa.
Basidi
tetrasporici, 22-30 x 8-10 µm.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Fungo simbionte. Cresce solitario o a piccoli gruppi, dall'estate all'inizio dell'autunno, in boschi di latifoglia, prediligendo terreni umidi e argillosi.

Reazione chimica[modifica | modifica wikitesto]

  • cuticola + NH3 = viola
  • cuticola + KOH = bruno
  • carne + KOH = giallo.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Boletus impolitus, funghi secchi

Buono commestibile, si consiglia di eliminare la base del gambo che emana un caratteristico odore di fenolo.

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal latino impolitus = non levigato.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

  • Boletus suspectus Krombh., Abbildungen und Beschreibungen der Schwämme 5: tab. 7 (1836)
  • Leccinum impolitum (Fr.) Bertault, Bull. trimest. Soc. mycol. Fr. 96(3): 287 (1980)
  • Tubiporus impolitus (Fr.) P. Karst., (1882)
  • Hemileccinum impolitus J. Šutara, (2008)

Nomi comuni[modifica | modifica wikitesto]

  • Boleto a cappello granuloso
  • (NL) Goudporieboleet
  • (EN) Reservation Bolete
  • (DE) Fahler Röhrling
  • Fungo d'olio

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia