Bohuslav Sobotka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bohuslav Sobotka
Tallinn Digital Summit. Arrivals Bohuslav Sobotka (23536638518) (cropped).jpg

Primo ministro della Repubblica Ceca
Durata mandato 17 gennaio 2014 –
13 dicembre 2017
Presidente Miloš Zeman
Predecessore Jiří Rusnok
Successore Andrej Babiš

Leader del
Partito Socialdemocratico Ceco
Durata mandato 26 aprile 2005 –
13 maggio 2006
Predecessore Stanislav Gross
Successore Jiří Paroubek

Durata mandato 29 maggio 2010 –
15 giugno 2017
Predecessore Jiří Paroubek
Successore Lubomír Zaorálek

Ministro delle Finanze della Repubblica Ceca
Durata mandato 12 luglio 2002 –
4 settembre 2006
Predecessore Jiří Rusnok
Successore Vlastimil Tlustý

Dati generali
Partito politico Partito Socialdemocratico Ceco
Università Università Masaryk di Brno
Firma Firma di Bohuslav Sobotka

Bohuslav Sobotka (Telnice, 23 ottobre 1971) è un politico ceco.

È stato leader del Partito Socialdemocratico Ceco dal marzo 2011 al giugno 2017, dopo esserlo già stato provvisoriamente dal 29 maggio 2010, a seguito delle dimissioni di Jiří Paroubek per il fallimento nella formazione del governo dopo le elezioni legislative.

Dal gennaio 2014 al dicembre 2017 è stato Primo ministro della Repubblica Ceca[1] a seguito dell'accordo tra i partiti che sostengono il suo governo raggiunto il 6 gennaio 2014[2][3] e dell'annuncio della nomina da parte del presidente Miloš Zeman[4][5].

Il suo governo ha prestato giuramento ed è entrato in funzione il 29 gennaio seguente. Esso è composto, escluso il primo ministro, da 16 ministri dei tre partiti che lo sostengono: il Partito Socialdemocratico Ceco (7 ministri più il primo ministro), ANO 2011 (6 ministri) e l'Unione Cristiana e Democratica - Partito Popolare Cecoslovacco (3 ministri)[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN84142992 · GND: (DE1107971586