Bocca di lupo (nodo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bocca di lupo
Tête d'alouette.jpg
Efficienza pessimo bloccante per ciascuno dei due capi
Origine antica
Difficoltà di realizzazione facile
Preparazione
Cowhitch.png
Nœud d'huit.png Elenco dei nodi

La bocca di lupo è un nodo utile per fissare un anello di corda a un palo o a un anello. Può essere usato per legare un singolo capo di corda a un oggetto ma è molto meno resistente di nodi come il parlato.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

La bocca di lupo era conosciuto fin dal primo secolo dal medico greco Heraklas, che lo descrisse in una monografia dedicata ai nodi ad uso chirurgico[1].

Bocca di lupo fermata con un altro nodo per impedirne il cedimento

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Una bocca di lupo può essere usata per fissare provvisoriamente un capo di una corda a un oggetto, come un palo, lasciando l'altro libero; in questo modo viene talvolta utilizzato per legare del bestiame[2] (per questo in inglese è chiamato cow hitch). Per impedire però che il capo libero scorra però è opportuno fissarlo all'altro con un altro nodo.

Facendo fare alla corda un giro di più intorno all'oggetto preso dal nodo si ottiene un Prusik

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ J. Joris Hage, Heraklas on Knots: Sixteen Surgical Nooses and Knots from the First Century A.D. in World Journal of Surgery, vol. 32, nº 4, aprile 2008, p. 650, DOI:10.1007/s00268-007-9359-x, PMID 18224483. URL consultato il 15 luglio 2009.
  2. ^ Nodo a Bocca di Lupo. URL consultato il 16 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]