Bob James

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bob James
Bob James, 2004.
Bob James, 2004.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Smooth jazz
Fusion
Periodo di attività 1962 – in attività
Strumento Pianoforte
Tastiera
Sintetizzatore
Album pubblicati 29
Sito web

Robert McElhiney James (Missouri, 25 dicembre 1939) è un pianista, compositore e produttore discografico statunitense.

Noto per la complessità dei suoi arrangiamenti e per il suo frequente lavoro con musica campionata, Bob James è un musicista vincitore di Grammy Award e considerato uno dei padri dello smooth jazz. È il fondatore del supergruppo Fourplay.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

I suoi genitori si chiamavano Albert Lamkin "Buddy" James e Alice McElhiney; Bob ha anche una sorella maggiore, Katherine. James iniziò a suonare il piano all'età di 4 anni. La sua prima insegnante, Sorella Mary Elizabeth (insegnante alla Mercy Academy, una scuola cattolica locale), trovò in lui un'intonazione perfetta. A 7 anni, James cominciò a studiare con R. T. Dufford, un'insegnante del Missouri Valley College; lui la descrisse come un'insegnante eccellente che gli insegnò i fondamentali di teoria ed armonia. Il suo primo lavoro musicale professionale fu quando ebbe approssimativamente 8 anni, suonando per una lezione di tip-tap alla Mercy. "Se non ricordo male, fui pagato 25 centesimi, ma lasciammo perdere per la mia inabilità di mantenere il tempo assieme al rumore del tapping".

A 15 anni, James continuò i suoi studi con Franklin Launer, un professore del Christian College in Columbia, con altre lezioni da Harold Lickey, il direttore dell'orchestra della scuola superiore di Marshall. Oltre al piano, Bob James sa suonare la tromba, il timpano e le percussioni.

Dal 1950 al 1956, Bob prese parte alle gare di piano al Missouri State Fair, uscendone vincitore con molti "Nastri Blu". In questi anni scrisse il primo arrangiamento per una band di danza, "Once in a While".

Durante l'estate del 1955, al Lago degli Ozarks, James suonò nella nave Governor McClurg Excursion Boat con il quartetto di Bob Falkenhainer. Bob James afferma che durante quelle giornate aveva tempo libero e divenne un buon surfista!

A 16 anni, durante l'estate, andò in Colorado con l'amico Ben Swinger, trovando un lavoro in un piano bar. L'anno successivo frequentò l'Università del Michigan, conseguendo la laurea e un master in musica. Durante il primo semestre, Bob si trasferì al Berklee, a Boston. Il suo compagno di stanza era Nick Brignola, che diventerà uno dei più grandi sassofonisti baritono (l'anno seguente Bob si unirà al quartetto di Nick, lavorando insieme in un jazz club ad Albany, New York). Per il secondo semestre ritornò in Michigan.

Suonando il piano nell'orchestra di una rappresentazione universitaria di "Carosello", Bob incontrò persone molto importanti nella sua vita, tra cui Jack O'Brien (nel ruolo di Mr. Snow) e Judy Heric (nel ruolo di Carrie Pipperidge), con cui si sposerà nel Settembre del 1963.

Nel 1962, James suonò in un trio bop e, dopo un periodo con Sarah Vaughan (1965-1968), Bob si avviò alla registrazione in studio.

Successi commerciali[modifica | modifica sorgente]

Durante gli anni '70, Bob James raffigurò un importante ruolo nell'affermazione dello smooth jazz, apparend con Stanley Turrentine e Milt Jackson nell'album del 1972 Cherry e nel successivo Don't Mess with Mister T. (1973). Durante lo stesso anno lavorava come produttore e arrangiatore per la CTI Records, partecipando, infatti, a lavori di Grover Washington Jr. quali Inner City Blues (1972), All the King's Horses (1972), Soul Box (1973), Mister Magic (1975), and Feels So Good (1975).

Nel 1974, James registrò One, il suo primo lavoro commerciale da leader. Successivamente rilasciò album best-seller presso la sua etichetta Tappan Zee, la Warner Bros e la Columbia, includendo collaborazioni con Earl Klugh e David Sanborn. James produsse Primal Scream di Maynard Ferguson (1975), e fu il produttore esecutivo del successo Conquistator di Ferguson. "Angela" (1978), il tema strumentale per la serie Taxi è probabilmente il suo lavoro più conosciuto, prima dei classici Nautilus e Wetchester Lady, estratti dall'album Three.

James e Klugh vinsero nel 1981 il Grammy per la miglior performance strumentale pop, con l'album One on One (Bob James e Earl Klugh).

Bob James fondò il supergruppo smooth jazz Fourplay.

James ricevette un Grammy anche per la sua collaborazione a Double Vision di David Sanborn (1986).[1][2]

Eredità[modifica | modifica sorgente]

Bob James è identificato come il progenitore dello smooth jazz. La sua musica è spesso campionata in pezzi Hip Hop. Nautilus and Take Me to the Mardi Gras, sono le più campionate nella storia dell'Hip Hop.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

  • 1974 One
  • 1975 Two
  • 1976 Three
  • 1977 BJ4[3]
  • 1977 Heads
  • 1978 Touchdown
  • 1979 Lucky Seven
  • 1980 H
  • 1981 All Around The Town
  • 1981 Sign Of The Times
  • 1982 Hands Down
  • 1983 Foxie
  • 1983 Taxi - The Genie
  • 1984 12
  • 1984 The Swan
  • 1986 Obsession
  • 1988 Ivory Coast
  • 1990 Grand Piano Canyon
  • 1994 Restless
  • 1997 Playin' Hooky
  • 1999 Joy Ride
  • 2001 Anthology
  • 2001 Dancing On The Water
  • 2001 Restoration
  • 2002 Morning, Noon & Night
  • 2002 The Essential Collection 24 Smooth Jazz Classics
  • 2003 Bob James in Hi Fi
  • 2005 Urban Flamingo
  • 2009 The Very Best Of Bob James

Trio[modifica | modifica sorgente]

  • 1963 Bold Conceptions
  • 1964 Explosions
  • 1996 Straight Up
  • 2003 Take It From The Top

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

  • 1992 Cool (Con Earl Klugh)
  • 1995 Flesh And Blood (Con Hilary James)
  • 1996 Joined At The Hip (Con Kirk Whalum)
  • 2005 Angels Of Shanghai (Con Jack Lee)
  • 2007 Ataraxis (Con Deeyah)
  • 2008 Christmas Eyes (Con Hilary James)
  • 2009 Botero (Con Jack Lee)
  • 2011 Altair & Vega (Con Keiko Matsui)
  • 2011 Just Friends: The Hamilton Hall Sessions (Con Howard Paul)

Fourplay (Gruppo)[modifica | modifica sorgente]

  • 1991 Fourplay
  • 1993 Between The Sheets
  • 1995 Elixir
  • 1997 The Best Of Fourplay
  • 1998 4
  • 1999 Snowbound
  • 2000 Yes, Please
  • 2002 Heartfelt
  • 2004 Journey
  • 2006 X
  • 2008 Energy
  • 2010 Let's Touch the Sky
  • 2012 Esprit De Four

Musica classica[modifica | modifica sorgente]

  • 1984 Rameau
  • 1988 The Scarlatti Dialogues
  • 1989 J.S. Bach: Concertos For 2 & 3 Keyboards (non più in stampa)

Come arrangiatore[modifica | modifica sorgente]

Con Johnny Hammond

Come sideman[modifica | modifica sorgente]

Con Ron Carter

Con Paul Desmond

Con Jackie and Roy

Con J. J. Johnson and Kai Winding

Con Hubert Laws

Con Don Sebesky

Con Gábor Szabó

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • 2005 Live at Montreux
  • 2005 Bob James: An Evening of Fourplay Vol 1 & 2
  • 2006 Bob James Live[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bob James « Fourplay, Fourplayjazz.com. URL consultato il 22 maggio 2013.
  2. ^ Bob James, Monterey International, 10 aprile 2007. URL consultato il 22 maggio 2013.
  3. ^ Amazon.com: Bj 4: Bob James: Music, Amazon.com, 17 ottobre 1995. URL consultato il 30 aprile 2010.
  4. ^ Bob James DVD - Live Jazz Concert DVD - Kirk Whalum Jazz DVD - Bob James Jazz DVD, ViewVideo.com. URL consultato il 30 aprile 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]