Bob Hartley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bob Hartley
Nome Robert Hartley
Nazionalità Canada Canada
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Allenatore
1991-1993 Laval Titan Head Coach
1993-1994 Cornwall Aces Asst. Coach
1994-1996 Cornwall Aces Head Coach
1996-1998 Hershey Bears Head Coach
1998-2002 Colorado Avalanche Head Coach
2003-2007 Atlanta Thrashers Head Coach
2011-2012 ZSC Lions Head Coach
2012-2016 Calgary Flames Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 maggio 2016

Robert Hartley (Hawkesbury, 7 settembre 1960) è un allenatore di hockey su ghiaccio canadese che in carriera ha allenato nella National Hockey League le squadre dei Colorado Avalanche, vincendo una Stanley Cup, gli Atlanta Thrashers e i Calgary Flames[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante il cognome Robert Hartley nacque in una famiglia francofona, ed imparò l'inglese a scuola. Prima di intraprendere la carriera da allenatore di hockey su ghiaccio lavorò come operaio alla catena di montaggio nella fabbrica della PPG Industries di Hawkesbury.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Bob Hartley iniziò ad allenare nella stagione 1991-92 la formazione dei Laval Titan, formazione della Quebec Major Junior Hockey League; l'anno successivo giunse subito alla conquista della Presidents' Cup. Dopo tale successo fu chiamato da Jacques Martin per ricoprire il ruolo di assistente allenatore dei Cornwall Aces, formazione della American Hockey League affiliata ai Quebec Nordiques. Quando nel 1994 Martin fu richiamato sulla panchina dei Nordiques, Hartley fu nominato capo allenatore degli Aces.

Prima dell'avvio della stagione 1996-97 Bob Hartley fu scelto come allenatore degli Hershey Bears, squadra con cui all'esordio giunse al successo della Calder Cup. Dopo un'altra annata trascorsa in AHL nel 1998 Bob Hartley approdò per la prima volta in National Hockey League sulla panchina dei Colorado Avalanche, subentrando a Marc Crawford.[3] Con gli Avalanche giunse alla vittoria della Stanley Cup nel 2001 sconfiggendo in finale i New Jersey Devils.[4]

L'esperienza sulla panchina degli Avalanche terminò il 19 dicembre 2002, dopo un avvio difficile di stagione; fu sostituito come capo allenatore da Tony Granato dopo aver ottenuto 193 successi su 359 incontri disputati.[5][6] Meno di un mese dopo ritornò sulla panchina di una franchigia della NHL, subentrando a Curt Fraser alla guida degli Atlanta Thrashers.[7] Pur avendo raggiunto per la prima volta i playoff nella stagione 2006-07, Hartley nell'ottobre del 2007 fu licenziato dopo aver perso le prime 6 gare della stagione.[8] Negli anni successivi fece il commentatore televisivo sull'emittente canadese francofona RDS.

Nel marzo del 2011 fu ufficializzato il suo ritorno su una panchina, ingaggiato a partire dalla stagione 2011-2012 con un contratto di due anni dalla squadra svizzera dei ZSC Lions.[9][10] Alla fine della stagione 2011-2012 conquista il suo primo titolo di campione svizzero come allenatore, battendo lo SC Bern 4-3 nella serie finale dei playoff.[11]

Il 31 maggio 2012 fece ritorno in National Hockey League sulla panchina dei Calgary Flames, nonostante avesse ancora un anno di contratto valido con i ZSC Lions.[12] Venne licenziato nel maggio del 2016 dopo quattro stagioni alla guida della franchigia canadese e una partecipazione ai playoff.[13]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bob Hartley NHL & WHA Hockey Coaching Record, hockey-reference.com.
  2. ^ (EN) Avalanche coach brings Stanley Cup to Ont., CTV.ca, 1º agosto 2001. URL consultato il 14 aprile 2012.
  3. ^ (EN) N.H.L.: COLORADO; Hartley Picked To Coach Avalanche, The New York Times, 3 giugno 1998. URL consultato il 14 aprile 2012.
  4. ^ (EN) Avs beat Devils 3-1 to win Stanley Cup, Sports Illustrated, 9 giugno 2001. URL consultato il 14 aprile 2012.
  5. ^ (EN) Hartley fired by Avalanche, deseretnews.com, 19 dicembre 2002. URL consultato il 14 aprile 2012.
  6. ^ (EN) Avalanche fire Hartley, promote first-year assistant Granato, Sports Illustrated, 19 dicembre 2002. URL consultato il 14 aprile 2012.
  7. ^ (EN) N.H.L.: ROUNDUP; Bankrupt Senators On a Roll, The New York Times, 15 gennaio 2003. URL consultato il 14 aprile 2012.
  8. ^ (EN) Winless Thrashers fire coach Bob Hartley, sports.yahoo.com, 17 ottobre 2007. URL consultato il 14 aprile 2012.
  9. ^ (EN) Bob Hartley to coach Zurich Lions, ESPN, 14 marzo 2011. URL consultato il 14 aprile 2012.
  10. ^ Bob Hartley agli ZSC Lions, ticinonews.ch, 14 marzo 2011. URL consultato il 14 aprile 2012.
  11. ^ Un successo firmato Bob Hartley, sport.rsi.ch, 17 aprile 2012. URL consultato il 18 aprile 2012.
  12. ^ Bob Hartley lascia Zurigo per Calgary, sport.rsi.ch, 31 maggio 2012. URL consultato il 31 maggio 2012.
  13. ^ (EN) Calgary Flames fire head coach Bob Hartley, calgarysun.com, 3 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]