Blue Valentine (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blue Valentine
BlueValentine.png
Titolo originaleBlue Valentine
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2010
Durata112 min
Generedrammatico
RegiaDerek Cianfrance
SceneggiaturaDerek Cianfrance, Joey Curtis e Cami Delavigne
ProduttoreJamie Patricof, Lynette Howell, Alex Orlovsky, Carrie Fix (co-produttore)
Produttore esecutivoDoug Dey, Jack Lechner, Scott Osman, Ryan Gosling, Michelle Williams
Casa di produzioneIncentive Filmed Entertainment, Silverwood Films, Hunting Lane Films
Distribuzione in italianoMovies Inspired
FotografiaAndrij Parekh
MontaggioJim Helton e Ron Patane
MusicheGrizzly Bear
ScenografiaInbal Weinberg
CostumiErin Benach
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Blue Valentine è un film drammatico sentimentale americano del 2010 scritto e diretto da Derek Cianfrance. Il film è stato presentato in anteprima alla 26ª Edizione del Sundance Film Festival. Il film è stato scritto da Derek Cianfrance, Cami Delavigne e Joey Curtis, mentre Michelle Williams e Ryan Gosling hanno interpretato i ruoli principali oltre ad essere i co-produttori esecutivi del film. La band Grizzly Bear ha composto i brani per il film.

Il film tratta la vita di Dean Pereira (Gosling) e Cynthia "Cindy" Heller (Williams), una giovane coppia sposata. Il film si alterna, andando avanti ed indietro nel tempo tra il loro corteggiamento e lo scioglimento del loro matrimonio diversi anni dopo. Il film è stato acclamato dalla critica e la Williams è stato candidata sia all'Oscar che ai Golden Globe come migliore attrice, mentre Gosling ha ricevuto una nomination ai Golden Globe come miglior attore.

In Europa il film è stato presentato nella sezione Un Certain Regard del 63º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del film, la linea temporale è interconnessa alla storia della relazione fra Dean e Cindy.

Dean è un ragazzo che ha abbandonato la scuola e lavora per una ditta di traslochi a Brooklyn. Cindy è una studentessa di medicina che vive con i suoi genitori, costantemente in lotta tra loro, e che si prende anche cura della nonna in Pennsylvania. Cindy e Dean si incontrano alla casa di cura della nonna di Cindy, mentre Dean sta consegnando i mobili di un nuovo residente, ed in seguito iniziano a frequentarsi.

Cindy scopre di essere incinta e dice a Dean che probabilmente il bambino non è suo, dato che con il suo ex ragazzo, Bobby, non usavano contraccettivi. Dean chiede a Cindy se vuole tenere il bambino o no. Recatasi in una clinica per aborti, Cindy decide all'ultimo momento di annullare la procedura. Durante un viaggio in autobus, Dean le dice che non gli importa se il bambino non è suo e che vuole iniziare una famiglia con lei. Prima del matrimonio, Bobby scopre di Dean e lo picchia.

Cinque anni dopo, la coppia vive nelle campagne della Pennsylvania con la figlia Frankie. Dean lavora dipingendo case, mentre Cindy è infermiera in una clinica. Una sera Dean, con grande riluttanza di Cindy, insiste per portarla fuori, realizzando una fuga romantica in un motel. Il tutto per prendersi un po' di tempo per loro e allontanarsi per breve tempo dalle loro vite fatte di proccupazioni.

Mentre compra del vino in un negozio Cindy vede Bobby, che le chiede se ha mai tradito il marito. Cindy esita e alla fine gli dice di no. In macchina, Cindy e Dean litigano quando lei gli accenna di aver visto di nuovo Bobby. Continuano a litigare anche al motel, perfino durante il sesso. La mattina dopo Cindy viene chiamata molto presto per andare in clinica e lascia un messaggio per Dean. Alla clinica il dottor Feinberg, capo di Cindy, le chiede di una posizione che le aveva offerto, per sapere se sarebbe interessata al lavoro. Le dice anche che in quel modo avrebbero del tempo da trascorrere insieme nei fine settimana. Visibilmente turbata, Cindy gli risponde che pensava il posto le fosse stato offerto perché è brava nel suo lavoro.

Irritato dal fatto che Cindy ha lasciato il motel senza svegliarlo, Dean si presenta ubriaco alla clinica, arrivando ad un violento alterco con il dottor Feinberg, che licenzia Cindy. A questo punto lei chiede il divorzio a Dean, ma lasciata la clinica lui cerca di convincerla a dare un'altra possibilità al loro matrimonio, chiedendole se vuole che sua figlia cresca in una casa distrutta. Cindy dice che non vuole che Frankie cresca con genitori che sono così odiosi l'uno con l'altra.

Dean ricorda a Cindy i loro voti nuziali e i due si scusano l'uno con l'altra. Dean si allontana da casa, con Frankie che gli corre dietro. Dean dice a Frankie di tornare da sua madre nonostante Frankie lo implori di rimanere. Dean prende in giro Frankie sfidandola in una corsa nel tentativo di rimandarla da Cindy, e continua a camminare mentre Cindy prende in braccio una Frankie arrabbiata, che grida "Gli voglio bene!".

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 febbraio 2013 è stato diffuso online il trailer italiano del film.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in concorso al Sundance Film Festival 2010, proiettato nella sezione Un Certain Regard al 63° Festival di Cannes[1] e presentato in anteprima al Toronto International Film Festival.[3]

Uscito nelle sale statunitensi nel dicembre 2010, in Italia il film è stato distribuito il 14 febbraio 2013.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto molto positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 86% con un voto medio 7,80 su 10, basato su 211 recensioni. Il commento consensuale del sito recita: «Questo esame emozionalmente avvincente di un matrimonio in bilico non è sempre facile da guardare, ma Michelle Williams e Ryan Gosling danno spettacolo con un insolita profondità e potenza».[4] Su Metacritic, il film ha un punteggio medio di 81 su 100 basato su 42 recensioni, che significa "plauso universale".[5]

Il film è stato inoltre inserito nella lista dei dieci migliori film del 2010 da diversi critici.[6]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Official Selection 2010, festival-cannes.fr. URL consultato il 13 lug 2011 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2013).
  2. ^ Esce il 14 febbraio Blue Valentine con Michelle Williams e Ryan Gosling, ecco il trailer italiano!, ScreenWeek Blog.
  3. ^ (EN) Our Blue Valentine premiere Photos, in DigitalHit.
  4. ^ (EN) Blue Valentine (2010), su Rotten Tomatoes.
  5. ^ (EN) Blue Valentine Reviews - Metacritic, su Metacritic.
  6. ^ (EN) "2010 Film Critic Top Ten Lists, su Metacritic.
  7. ^ (EN) 83rd Academy Awards, Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 28 mar 2011.
  8. ^ (EN) Golden Globe(s) 2011, Golden Globe e Hollywood Foreign Press Association. URL consultato il 28 mar 2011.
  9. ^ (EN) 2011 Nominees (PDF), su spiritawards.com (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2011).
  10. ^ (EN) 2010 Gotham Independent Film Award Nominations, in Awards Daily, 18 ottobre 2010.
  11. ^ (EN) Press Academy 2010, Internation Press Academy. URL consultato il 28 mar 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema