Blue Moon of Kentucky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blue Moon of Kentucky
Artista Bill Monroe
Autore/i Bill Monroe
Genere Bluegrass
Country
Data 1947
Etichetta Columbia Records
20370
Durata 2:03

Blue Moon of Kentucky è un valzer scritto nel 1946 dal musicista bluegrass Bill Monroe e registrato con la sua band, The Blue Grass Boys. La canzone è stata poi reinterpretata da molti artisti tra cui Elvis Presley.

Blue Moon of Kentucky è la canzone ufficiale bluegrass del Kentucky. Nel 2002 la versione di Monroe fu una delle 50 registrazioni scelte quell'anno dalla Biblioteca del Congresso da aggiungere al National Recording Registry.

Nel 2003 il CMT posizionò Blue Moon of Kentucky al numero 11 della sua classifica 100 Greatest Songs in Country Music.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Bill Monroe scrisse la canzone nel 1946, registrandola per la Columbia Records il 16 settembre. Fu poi pubblicata all'inizio del 1947[1]. A quel tempo i Bluegrass Boys erano composti anche dal cantante e chitarrista Lester Flatt e dal banjoista Earl Scruggs, che in seguito formarono la propria bluegrass band, i Foggy Mountain Boys. Entrambi parteciparono alla registrazione anche se in quel caso Bill Monroe cantò personalmente il brano.

La canzone, portata come un "valzer bluegrass", ebbe un successo a livello nazionale e fu una hit dell'anno 1947[2]. Inoltre divenne ulteriormente famosa grazie alle altre versioni fatte nel tempo. Carl Perkins ne suonò una versione veloce nelle sue prime esibizioni dal vivo.

Nel 1954, The Stanley Brothers registrarono una versione utilizzando gli arrangiamenti di Elvis Presley in 4/4 e strumenti bluegrass creandola in uno stile a metà tra la quello di Monroe e quello di Presley[3]. Lo stesso Bill Monroe successivamente ne registrò una versione con un mix di stili partendo dall'arrangiamento originale a 3/4 e poi finendo nell'interpretazione a 4/4.

Versione di Elvis Presley[modifica | modifica wikitesto]

That's All Right (Mama)/Blue Moon of Kentucky
Sun 209 - BlueMoonOfKentucky.jpg
Etichetta del disco nella versione di Elvis Presley
Artista Elvis Presley
Tipo album Singolo
Pubblicazione 19 luglio 1954
Durata 2:03
Genere Rockabilly
Bluegrass
Rock and roll
Etichetta Sun Records
Sun 209
Produttore Sam Phillips
Registrazione 19 luglio 1954, Sun Studios, Memphis, Stati Uniti
Formati 7"
Elvis Presley - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
Good Rockin' Tonight

Blue Moon of Kentucky è la seconda canzone registrata da Elvis Presley pochi giorni dopo That's All Right, Mama.

La formazione è sempre quella a 3 della canzone precedente ed è un rifacimento di un brano country di Bill Monroe. Esce anch'essa il 19 luglio come B-Side di That's all right sempre per la Sun Records di Sam Phillips. Alla Sun Records la ricerca di una canzone da pubblicare come Lato-B di That's All Right, Mama[4] arrivò nel luglio 1954 attraverso Bill Black. "Tutti sapevamo che avevamo bisogno di qualcosa" come detto da Scotty Moore, e le cose sembravano senza speranza dopo poco. "Bill fu quello che arrivò con "Blue Moon of Kentucky"... ci prendemmo una piccola pausa e poi lui cominciò a suonare il basso e cantare "Blue Moon of Kentucky", beffando Bill monroe, cantandola in falsetto. Elvis si unì subito a lui, suonando e cantando con lui il brano.[5] Elvis, Scotty e Bill, con l'incoraggiamento di Sam Phillips, trasformarono il lento valzer di Monroe (tempo 3/4) in un'allegra melodia dal sapore Blues in 4/4.

Dopo una prima interpretazione della canzone, il padrone della Sun Records Sam Phillips esclamò "Ragazzi, va bene, va bene. Ora è una canzone POP!"[6] Presley rispose, "Sembra di Carl Perkins!"[7]. Come tutte le canzoni registrate e prodotte dalla Sun di Elvis, gli artisti partecipanti erano elencati come "ELVIS PRESLEY SCOTTY and BILL".[8]

La stessa notte che Dewey Phillips per primo fece ascoltare l'altro lato del disco "That's All Right" di Presley alla WHBQ, Sleepy Eye John alla WHHM passò Blue Moon of Kentucky. Anche Bob Neal della WMPS fece lo stesso. I pop jockeys, entusiasmati dal nuovo sound, cominciarono a girare That's All Right e Blue Moon of Kentucky tra le hit "easy listening pop" di Teresa Brewer, Nat Cole e Tony Bennett.[9]

Con la versione di Presley della canzone di Monroe, entrambi i Singoli del 45 giri entrarono in classifica negli stati del sud degli Stati Uniti.[10] L'artista della Sun Records Charlie Feathers ha spesso affermato di aver composto l'accordo della canzone poi utilizzata da Elvis Presley.

La canzone è stata utilizzata nella miniserie televisiva Elvis del 2005, interpretata da Jonathan Rhys-Meyers.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi artisti hanno interpretato questa canzone tra cui: John Fogerty, Elvis Presley, Patsy Cline, Ronnie Hawkins, Rory Gallagher, LeAnn Rimes, Paul McCartney, Boxcar Willie, Ray Charles, Jerry Reed, Jimmy Martin, e Raul Seixas.

Nel 1995, i restanti componenti dei Beatles - Paul McCartney, George Harrison, e Ringo Starr - suonarono una versione in 4/4 che fu pubblicata nel Bonus del DVD The Beatles Anthology. McCartney aveva precedentemente pubblicato e suonato questa canzone nel 1991 all'MTV Unplugged.

Alla fine degli anni 80, inizio anni 90 nello show sci-fi Quantum Leap, Sam Beckett suonò "Blue Moon of Kentucky" dopo un episodio dedicato alle "Melodie di Memphis". Nell'episodio di King of the Hill "The Bluegrass Is Always Greener", andato in onda nel 2002, Jeff Boomhauer suona questa canzone con Vince Gill.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sleevenotes to Bill Monroe and his Bluegrass Boys, All the Classic Releases, 1937-1949, CD box set by JSP (2003).
  2. ^ The Rockabilly Legends; They Called It Rockabilly Long Before they Called It Rock and Roll by Jerry Naylor and Steve Halliday page 39. ISBN 978-1-4234-2042-2
  3. ^ Country Music Television - News, Videos, Artists : Online Radio, Song Lyrics, TV Shows and More
  4. ^ Official legal title of Crudup's (and Elvis's) 'That's All Right'
  5. ^ The Blue Moon Boys - The Story of Elvis Presley's Band. Ken Burke and Dan Griffin. 2006. Chicago Review Press. page 20. ISBN 1-55652-614-8
  6. ^ The Blue Moon Boys - The Story of Elvis Presley's Band. Ken Burke and Dan Griffin. 2006. Chicago Review Press. pages 41, 42. ISBN 1-55652-614-8
  7. ^ Elvis ‘56 DVD
  8. ^ [1] [collegamento interrotto]
  9. ^ Scotty Moore - Old Articles
  10. ^ EPE (21 luglio 2004). "Elvis Presley Sun Recordings". elvis.co.au.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica