Blue Jasmine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blue Jasmine
Blue Jasmine.svg
Logo del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2013
Durata98 min
Rapporto2,35:1
Generedrammatico, commedia
RegiaWoody Allen
SoggettoWoody Allen
SceneggiaturaWoody Allen
ProduttoreLetty Aronson, Stephen Tenenbaum, Edward Walson
Produttore esecutivoLeroy Schecter, Adam B. Stern
Casa di produzionePerdido Productions
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaJavier Aguirresarobe
MontaggioAlisa Lepselter
MusicheChristopher Lennertz
ScenografiaSanto Loquasto
CostumiSuzy Benzinger
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Blue Jasmine è un film del 2013 scritto e diretto da Woody Allen, con protagonista Cate Blanchett, che si è aggiudicata il Premio Oscar per la Miglior attrice protagonista.

Il film è un omaggio a Un tram che si chiama desiderio,[1] pièce di cui echeggia la trama.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cate Blanchett in una scena del film

Jasmine si trasferisce da New York, dove conduceva una vita agiata, a San Francisco, nel modesto appartamento della sorella adottiva Ginger. Jasmine è affetta da alcuni problemi psicologici, aumentati dopo la fine del suo matrimonio con Hal, uomo ricchissimo che tramite investimenti finanziari ha truffato molta gente. Hal è stato arrestato, e si è tolto la vita in carcere. Il suo crack finanziario ha inevitabilmente avuto conseguenze anche su Jasmine, rimasta senza soldi e costretta a trasferirsi dalla sorella.

Un giorno Ginger e Jasmine escono per andare a bere qualcosa insieme. La prima le presenta il suo nuovo fidanzato, Chili, il quale ha portato con sé l'amico Eddie: i due non sono per niente simpatici a Jasmine, la quale si rifiuta di dare il numero di telefono all'amico di Chili. La donna decide di tentare la carriera di arredatrice d'interni. Per pagarsi le lezioni d'informatica, Jasmine inizia a lavorare dal dottor Flicker, un dentista amico di Eddie. L'uomo tuttavia la bersaglia dapprima con apprezzamenti sconvenienti, finché un giorno tenta di baciarla: in seguito all'episodio, Jasmine lascia il lavoro.

Un giorno una sua amica la invita ad una festa; Jasmine ci va in compagnia di Ginger e entrambe conoscono persone nuove: quest'ultima, influenzata dalle continue critiche di sua sorella su Chili, si lascia andare a una relazione sessuale con un uomo di nome Alan, mentre Jasmine conosce un ricco diplomatico di nome Dwight, vedovo da poco, che manifesta subito interesse nei suoi confronti. La donna preferisce tenergli nascosto il suo passato e mente dicendo di essere già un'arredatrice nonché vedova di un chirurgo.

I due hanno una relazione e Dwight decide di fidanzarsi ufficialmente con lei. I due però incontrano Augie, l'ex-marito di Ginger, il quale, in procinto di trasferirsi in Alaska per lavoro, manifesta con rabbia a Jasmine tutto il suo risentimento, rivelando così a Dwight il passato della donna; Augie riferisce inoltre che il figlio di Hal, Danny, scappato di casa dopo l'arresto di suo padre e per molti anni vittima della droga, vive adesso a Oakland e si è rifatto una vita. Dwight, furioso per le menzogne di Jasmine, rompe subito il fidanzamento; la donna si reca quindi a trovare Danny per chiedergli aiuto, ma il ragazzo le dice chiaramente che non vuole più vederla perché gli ha rovinato la vita. Si scopre infatti che fu proprio Jasmine a denunciare il marito, per ripicca dopo aver scoperto le tante relazioni extra-coniugali e che lui voleva lasciarla.

Jasmine torna a casa di Ginger; le due sorelle hanno quindi una pesante discussione, ma stavolta Ginger difende Chili dopo aver scoperto che Alan è sposato. Jasmine replica - mentendo - che Dwight le ha appena chiesto di sposarlo, e annuncia che sta per andarsene per sempre, quando in realtà non ha alcun posto dove andare e questa volta è davvero sola.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film, iniziate il 12 agosto e terminate il 19 settembre 2012[2], si svolgono interamente negli Stati Uniti d'America, tra le città di New York, San Francisco ed altre cittadine, tutte comprese tra gli stati della California e New York[3].

Cast[modifica | modifica wikitesto]

L'attore Bradley Cooper fu scelto dal regista Woody Allen per un ruolo principale, ma dovette rifiutare il progetto per conflitti di programmazione con altre pellicole[4].

Louis C.K. fu inizialmente scelto per il ruolo che poi è andato ad Andrew Dice Clay. Woody Allen ha dichiarato che Louis C.K. è troppo dolce e gentile per interpretare quel ruolo e gli ha offerto un altro ruolo nel film[5].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso online il 9 giugno 2013 tramite il sito Yahoo Movies.[6]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 26 luglio 2013,[7] mentre in Italia dal 5 dicembre 2013.[1]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America la MPAA ha vietato il film ai minori di 13 anni non accompagnati per la presenza di contenuti sessuali e tematiche adulte[8].

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

La direzione del doppiaggio è a cura di Maura Vespini, su dialoghi di Elettra Caporello, per conto della Technicolor spa.[9]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 90% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 8,1 su 10 basato su 231 critiche,[10] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 78 su 100 basato su 47 critiche.[11]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 - Cinema Brazil Grand Prize
    • Nomination Miglior film straniero a Woody Allen
  • 2014 - CinEuphoria Awards
    • Miglior attrice internazionale a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
  • 2014 - Costume Designers Guild Awards
  • 2014 - Críticos de Cinema Online Portugueses Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2013 - Denver Film Critics Society
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2013 - Detroit Film Critic Society
    • Nomination Miglior cast
  • 2013 - Dublin Film Critics' Circle Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior film
    • Nomination Miglior regia a Woody Allen
  • 2013 - Florida Film Critics Circle Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - Dorian Awards
    • Attrice dell'anno a Cate Blanchett
  • 2014 - Georgia Film Critics Association
    • Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
  • 2013 - Golden Schmoes Awards
    • Nomination Attrice dell'anno a Cate Blanchett
    • Nomination Attrice non protagonista dell'anno a Sally Hawkins
  • 2014 - Guardian Film Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior battuta a Cate Blanchett
  • 2013 - IGN Summer Movie Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - International Cinephile Society Awards
    • Nomination Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2014 - International Online Cinema Awards
    • Nomination Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2015 - International Online Film Critics' Poll
    • Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
  • 2014 - Iowa Film Critics Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - Italian Online Movie Awards
    • Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
    • Nomination Miglior cast
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2014 - Jupiter Award
    • Nomination Miglior attrice internazionale a Cate Blanchett
  • 2013 - New York Film Critics Circle Awards
  • 2014 - North Carolina Film Critics Association
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2013 - Oklahoma Film Critics Circle Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - Online Film & Television Association
    • Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2013 - Online Film Critics Society Awards
    • Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Sally Hawkins
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2014 - PGA Awards
  • 2014 - Richard Attenborough Film Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2013 - San Francisco Film Critics Circle
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - Santa Barbara International Film Festival
    • Interprete dell'anno a Cate Blanchett
  • 2013 - Screenwriters Choice Awards
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2013 - St. Louis Gateway Film Critics Association Awards
  • 2014 - Toronto Film Critics Association Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2013 - Utah Film Critics Association Awards
    • Nomination Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2014 - Vancouver Film Critics Circle
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
  • 2013 - Village Voice Film Poll
    • Miglior film sbagliato
    • Nomination Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attore non protagonista a Andrew Dice Clay
  • 2013 - Washington DC Area Film Critics Association Awards
    • Miglior attrice a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen
  • 2013 - Women Film Critics Circle Awards
    • Hall of Shame

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Blue Jasmine secondo la stampa straniera, su archivio.internazionale.it, internazionale.it, 5 dicembre 2013. URL consultato il 16 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2016).
  2. ^ (EN) Blue Jasmine - Box Office, su imdb.com. URL consultato l'8 aprile 2014.
  3. ^ (EN) Blue Jasmine - Filming Locations, su imdb.com. URL consultato l'8 aprile 2014.
  4. ^ (EN) Cooper, su imdb.com, Imdb Official Site. URL consultato il 10 giugno 2013.
  5. ^ (EN) Louis C.K., su imdb.com, Imdb Official Site. URL consultato il 10 giugno 2013.
  6. ^ Blue Jasmine: primo trailer per il nuovo film di Woody Allen. Più dramma che commedia?, su bestmovie.it. URL consultato il 10 giugno 2013.
  7. ^ (EN) Release, su imdb.com, Imdb Official Site. URL consultato il 10 giugno 2013.
  8. ^ (EN) Rating, su imdb.com, Imdb Official Site. URL consultato il 10 giugno 2013.
  9. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA CINEMA: "Blue Jasmine", su www.antoniogenna.net. URL consultato l'11 maggio 2021.
  10. ^ (EN) Blue Jasmine, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato l'11 maggio 2021. Modifica su Wikidata
  11. ^ (EN) Blue Jasmine, su Metacritic, Red Ventures. URL consultato l'11 maggio 2021. Modifica su Wikidata

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN53145067179766630622
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema