Bloody Mary (folclore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bloody Mary (folklore))

Bloody Mary è un fantasma o una strega tipica del folklore del mondo occidentale, evocata per rivelare il futuro. Si dice appaia in uno specchio quando il suo nome viene invocato più volte, secondo diverse modalità. È associata ai giochi di atmosfera horror delle feste notturne giovanili. Altri nomi utilizzati per il personaggio sono Mary Worth, Mary Worthington, e Hell Mary.

La leggenda narra che una bambina di circa 10 anni di nome Mary Stewart, che viveva in una cittadina degli Stati Uniti fosse posseduta dal demone.La voce si era sparsa in tutta la cittadina e il padre che era terrorizzato da sua figlia sapeva che doveva seppellirla subito. Disse a tutti che era morta, anche se era solo addormentata, ma la madre, sconvolta dal dolore, le legò uno spago al polso, collegato ad un campanello appeso alla porta di casa, in modo da poterla sentire se si fosse "risvegliata".una notte il padre di Mary sentì suonare la campanella ma per paura fece finta di niente. La mattina seguente, trovarono la campanella per terra: si precipitarono a disseppellire il cadavere, ma Mary era morta davvero stavolta, assiderata, con le mani coperte di sangue e le unghie attaccate al coperchio consumato della bara che invano aveva cercato di spostare.La leggenda dice anche che se a mezzanotte in punto fai tre giri su te stesso davanti allo specchio con una candela nella mano destra e una nella mano sinistra invocando tre volte:"Bloody Mary" la bambina apparirà nello specchio e quando la guarderai negli occhi ti farà sanguinare le unghie e ti condannerà a dolore e sofferenza terminando con sua stessa fine!

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Nel folklore nella cultura per l'infanzia, "Bloody Mary" è un gioco in cui una mamma incinta con lo stesso nome (o, talvolta, altri nomi, come ad esempio "Mary Worth") si dice appaia in un letto, quando il suo nome viene invocato tre volte, anche se ci sono molte varianti. Altre variazioni dicono cguardarla nel riflesso dello speccio, e lei ti predirà 7 anni di futuro. Altrimenti, andrai in coma 4 giorni e subito dopo morirai. Ma le leggende più popolari su di lei sono quelle dell'America del Nord, le quali si riferiscono a Mary come una ragazza morta in un incidente d'auto, o una ragazza sepolta viva dai suoi stessi genitori. Le credenze sono tante.

Bloody Mary viene descritta di solito come una bambina-assassina che ha vissuto nella città dove la leggenda è nata anni fa. D'altro canto, varie persone hanno ipotizzato che la tradizione di Bloody Mary con il suo bambino possa esser messa in relazione a Maria I d'Inghilterra, divenuta regina dopo la morte del fratello Edoardo VI. Ella riportò in Inghilterra la religione cattolica e mise al rogo tutti i protestanti, fu ricordata così con l'appellativo di Bloody Mary.

  • Bloody Mary è anche il nome di un cocktail, ma non si sa se sia ispirato alla suddetta regina, a un'attrice hollywoodiana o al fantasma folkloristico.

Riferimenti culturali[modifica | modifica wikitesto]

La leggenda di Bloody Mary è servita come ispirazione per film e serie televisive che trattavano il soprannaturale. Per esempio:

  • I film della serie di Candyman ruotano su una leggenda ispirata a Bloody Mary; il killer titolare si può invocare pronunciando il suo nome per tre volte davanti a uno specchio. In seguito è stato parodiato nella serie di South Park, nell'episodio Inferno sulla Terra 2006, dove il rapper Biggie Smalls è colui che viene invocato se si ripete il suo nome per tre volte davanti a uno specchio.
  • Nel film Beetlejuice - Spiritello porcello di Tim Burton, il personaggio titolare è un fantasma "bio-esorcista" (cioé che scaccia gli umani che infastidiscono altri fantasmi) che si può invocare e mandare via pronunciando il suo nome ad alta voce per tre volte.
  • È stata usata dal Telefilm Ghost Whisperer nell'episodio 3x02 e in Supernatural nella 1x05.
  • È stata usata anche come filo conduttore per la trama del film Urban Legend 3 e per Mary.
  • Born This Way, album di Lady Gaga uscito nel 2011, contiene una canzone intitolata Bloody Mary, anche se è probabilmente ispirata dalle vicende della regina Mary I Tudor, conosciuta anche come "Bloody Mary" (Maria la Sanguinaria).
  • Il film Paranormal Activity 3 utilizza la leggenda di Bloody Mary.
  • Nell'episodio 18 della seconda stagione del telefilm "Streghe", intitolato "Mondo di celluloide", compare Bloody Mary.
  • Nel videogioco Devil May Cry appaiono delle marionette di colore rosso chiamate Bloody Mary.
  • Nel videogioco Terranigma, Bloody Mary è la regina di Spagna che imprigiona Colombo colpevole di aver aver fatto morire i suoi tre figli in mare.
  • Negli episodi 21-22 di The Haunting Hour, la protagonista e le sue due amiche evocano Bloody Mary, qui chiamata "Scary Mary"
  • In un episodio di American Dad, Roger invoca Bloody Mary davanti ad uno specchio in un bagno pubblico.
  • In Infamous Festival of Blood il nemico principale di Cole Mcgrath è proprio Bloody Mary sotto le sembianze di una vampira.
  • Nel videogioco The Wolf Among Us (Episodio 3) appare come una socia di The Crooked Man che va a prelevare Ichabod Crane.
  • In una puntata di Doraemon Suneo parla di Bloody Mary, rappresentata come una presenza chiusa in un bagno dove, se qualcuno bussa alla porta, si sente una voce provenire dal bagno e quando si apre la porta in realtà nel bagno non c'è nessuno.
  • In un episodio di Regular Show, dal titolo Parola bloccata, Rigby evoca una sua versione mostruosa in modo simile a Bloody Mary, aggiungendo però dei passaggi, come scrivere il proprio nome.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia