BloodStorm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BloodStorm
videogioco
PiattaformaArcade
Data di pubblicazioneArcade:
Mondo/non specificato 1994
GenerePicchiaduro a incontri
OrigineStati Uniti
SviluppoIncredible Technologies
PubblicazioneStrata
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore (due giocatori in simultanea)

BloodStorm è un videogioco arcade picchiaduro sviluppato nel 1994 e pubblicato da Strata. È stato l'ultimo videogioco distribuito dall'azienda prima del suo fallimento definitivo. Il gioco possiede una storia molto cupa, essendoci solo un paio di protagonisti di carattere benevolo, mentre tutti gli altri sono rappresentati come psicopatici o semplicemente megalomani, ad ogni modo malvagi. Erano previste versioni per Sega Saturn e PlayStation per inizio 1995, in seguito cancellate[1] Il gioco è anche considerato un tentativo non riuscito di competere con la serie videoludica di Mortal Kombat.[2]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Come il suo predecessore Time Killers, BloodStorm possiede dei contenuti mantenuti rispetto al gioco precedente, come strappare braccia e gambe agli avversari e utilizzare un attacco Instant Kill, oppure una Special Death Move. Ogni personaggio possiede quattro pulsanti di attacco, riferiti ai 4 arti del corpo (vale a dire i calci e i pugni) e uno per la parata (se un arto particolare viene strappato, la parata diventa inutilizzabile). Ogni personaggio ha inoltre un Gauntlet, cioè un'arma caratteristica per ogni personaggio, e una Sunder, una mossa che nel caso venga usata mentre l'avversario è stordito, può spazzare via la metà inferiore del corpo dell'avversario; in tal modo, l'avversario non potrà saltare, e potrà attaccare solo con i pugni. Ogni parte del corpo di entrambi i personaggi torna al proprio posto all'inizio di ogni round (altra caratteristica ripresa da Time Killers).

Altra caratteristica di nota è che, quando si sconfigge un avversario, il giocatore ottiene un'abilità (nello stile della serie di Mega Man), ovvero un'arma che può essere usata quando lo si vuole per dare al giocatore un vantaggio aggiuntivo. È anche possibile salvare i propri progressi nel gioco tramite una password premendo dei tasti durante la selezione dei personaggi; tuttavia, siccome i dati vengono salvati fino allo spegnimento della console, era di poco beneficio, a meno che non fosse usata per riprendere il gioco da dove lo si era interrotto.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi giocabili[modifica | modifica wikitesto]

  • Hellbound: è il più forte guerriero del Popolo del Fuoco della Provincia Sud, che l'ha nominato generale. Il suo popolo è in guerra con il popolo del Ghiaccio, e ha un conto in sospeso con il suo acerrimo nemico, Freon.
  • Freon: è il sovrano del Popolo del Ghiaccio della Provincia Nord, è in combutta con Hellbound, appartenente al popolo del Fuoco, e vuole distruggerli. Alla fine comunque, egli dimostra di essere ignobile quando governerà un regno di terrore, avviando un periodo di decadenza.
  • Tempest: Figlia dell'imperatore prima che quest'ultimo venisse ucciso prima degli eventi del gioco. Ha l'abilità di usare il vento contro i suoi avversari, e si sente di diritto l'erede al trono.
  • Razor: è un uomo il cui corpo è stato trasformato in parte in parti da cyborg, a causa degli esperimenti genetici di Talon, dal quale è comunque riuscito a scappare. Il suo obiettivo è quello di distruggere le macchine.
  • Tremor: il più forte, ma anche il più saggio del suo Popolo della Terra. Conscio del fatto delle guerre che influenzano il pianeta, ha varie volte tentato di negoziare con i popoli ormai in guerra, ma senza successo. Questo ha portato Tremor a entrare nel torneo per fermare le guerre che imperversano nel pianeta.
  • Mirage: e la regina di una razza amazzonica cannibale che vive nella provincia desertica di Obsel, il cui popolo aveva sopraffatto la specie maschile. Mirage vuole guidare il suo esercito fuori dal proprio mondo e sopraffare il pianeta per mezzo del torneo BloodStorm. I suoi Gauntlets possono sparare bombe granate letali all'avversario.
  • Talon: un guerriero cibernetico il cui cuore di ferro lo ha reso insensibile, freddo e crudele. Egli aveva torturato ed eseguito esperimenti genetici su Razor, il quale è riuscito a sopravvivere. In origine, egli aveva trovato un modo per fermare le guerre che susseguivano sul pianeta, ma ora vede gli individui in carne e ossa come esseri inferiori, ragion per cui egli è deciso di trasformare tutti gli esseri viventi in cyborg.
  • Fallout: un misterioso guerriero emerso dalle pozze radioattive del pianeta, conosciute come la "Death Zone". Le sue ragioni per l'entrata nel torneo sono sconosciute.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco, in origine, avrebbe dovuto avere un sequel, ma è stato cancellato in quanto la Strata dovette chiudere i battenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BloodStorm Hits Home!, in Electronic Gaming Monthly, n. 69, Ziff Davis, aprile 1995, p. 82.
  2. ^ What Ever Happened To...?, in Electronic Gaming Monthly, n. 66, Ziff Davis, gennaio1995, p. 18.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi