Blocco Riformatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blocco Riformatore
Реформаторски блок
Reformatorski blok
StatoBulgaria Bulgaria
SedeG.S. Rakovski Str. 134, Sofia
Fondazione20 dicembre 2013
Dissoluzione2017
CollocazioneCentro-destra
Gruppo parl. europeoPartito Popolare Europeo
Seggi massimi Assemblea nazionale
0 / 240
 (2017)
Seggi massimi Europarlamento
1 / 17
 (2014)
Sito webreformatorskiblok.bg

Il Blocco Riformatore (in bulgaro: Реформаторски блок) è un'alleanza elettorale di centro-destra bulgara siglata il 20 dicembre 2013 tra cinque distinti soggetti politici:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'alleanza fece il suo esordio alle elezioni europee del 2014, quando ottenne il 6,45% dei voti e un seggio: fu quindi eletto Svetoslav Malinov, esponente dei Democratici per una Bulgaria Forte, sebbene fosse stata candidata come capolista della coalizione Meglena Kuneva, leader del Movimento Bulgaria dei Cittadini, la quale aveva ricoperto l'incarico di Commissario europeo per la tutela dei consumatori nella Commissione Barroso I.

Nell'agosto del 2014 il portavoce Radan Kanev si dimise dall'incarico sostenendo una mancanza di unità all'interno dell'alleanza[1].

Alle elezioni parlamentari del 2014 la lista ottenne l'8,89% dei voti, eleggendo 23 deputati all'Assemblea nazionale; entrò a far parte della maggioranza partecipando alla formazione del nuovo governo guidato da Bojko Borisov[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Reformist Bloc Spokesperson Radan Kanev Resigns, su novinite.com. URL consultato il 21 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2014).
  2. ^ In Bulgaria accordo coalizione per nuovo governo Borisov, su archivio.internazionale.it. URL consultato il 21 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su reformatorskiblok.bg. URL consultato il 21 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2016).