Bleu noir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bleu noir
Artista Mylène Farmer
Tipo album Studio
Pubblicazione 6 dicembre 2010
Durata 47 min : 51 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop
Etichetta Polydor
Certificazioni
Dischi d'oro Russia Russia[2]
(Vendite: 5.000+)
Svizzera Svizzera[3]
(Vendite: 15.000+)
Dischi di platino Belgio Belgio[1]
(Vendite: 40.000+)
Dischi di diamante Francia Francia[4]
(Vendite: 500.000+)
Mylène Farmer - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
(2011)
Singoli
  1. Oui mais... non
    Pubblicato: 11 ottobre 2010
  2. Bleu noir
    Pubblicato: 18 aprile 2011
  3. Lonely Lisa
    Pubblicato: 5 luglio 2011

Bleu Noir è il titolo dell'ottavo album studio della cantautrice francese Mylène Farmer, pubblicato il 6 dicembre 2010 dall'etichetta discografica Polydor.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'ottavo album studio di Mylène Farmer viene annunciato dai media in maniera abbastanza insolita: a due anni distanza dal suo ultimo album Point de suture e la sua fortunatissima tournée negli stadi d'Europa del 2009, il momento di una pausa sembrava essere arrivato per la bella rossa. Ma pochi mesi dopo la pubblicazione del dvd Mylène Farmer Stade de France la Polydor annuncia che un nuovo album studio di Mylène è previsto per la fine del 2010.[5]

Dopo l'uscita del primo singolo Oui mais... non, l'album esce in formato digitale il 29 novembre 2010, mentre i supporti fisici il 6 dicembre. Dal lato download la Farmer batte nuovamente un altro record (il suo stesso record) poiché Bleu noir diventa l'album più scaricato di tutti i tempi in una settimana in Francia (quasi 10.000 download in una settimana).

Verrà pubblicato in molti paesi come Francia, Belgio, Svizzera, Russia, Grecia, Canada, Messico e Polonia.

Dopo dieci settimane nelle classifiche francesi (tra cui 3 al primo posto), l'album ha già venduto 370.000 copie, diventando così uno degli album più venduti del 2010 (nonostante sia stato pubblicato il 6 dicembre dello stesso anno). Sarà certificato disco di diamante 3 mesi dopo la sua pubblicazione.

Composizione e produzione[modifica | modifica wikitesto]

La composizione dell'album vede per la prima volta Laurent Boutonnat (produttore di tutti gli album della rossa) assente dalla produzione. L'album viene prodotto dal cantante Moby (con il quale la Farmer aveva cantato due duetti nel 2006 e 2008), dal gruppo anglosassone Archive e dal produttore dei successi di Lady Gaga ovvero RedOne.

I testi sono tutti affidati a Mylène Farmer, eccetto per la versione inglese della traccia Inseparables.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

# Titolo[6] Durata Autore Produttore
1 Oui mais... non 4:19 Mylène Farmer RedOne
2 Moi je veux... 3:30 Mylène Farmer Moby
3 Bleu noir 4:04 Mylène Farmer Moby
4 N'aie plus d'amertume 4:15 Mylène Farmer Moby
5 Toi l'amour 4:40 Mylène Farmer Moby
6 Lonely Lisa 3:02 Mylène Farmer RedOne
7 M'effondre 3:33 Mylène Farmer Moby
8 Light Me Up 5:02 Mylène Farmer Darius Keeler (Archive)
9 Leila 3:51 Mylène Farmer Darius Keeler
10 Diabolique mon ange 5:00 Mylène Farmer Darius Keeler
11 Inseparables 4:08 Moby Moby
12 Inséparables - Versione francese (Bonus) 3:14 Mylène Farmer Moby

Formati[modifica | modifica wikitesto]

  • CD Crystal
  • CD - Digipack Limited Edition con 24 pagine nel libretto
  • 33giri
  • Edizione collector: CD, penna, boccetta d'inchiostro, e singoli cartoncini raffiguranti foto e testi delle canzoni.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Il disco raggiunge la vetta della classifica francese sin dalla prima settimana di pubblicazione, restandoci per 3 settimane consecutive e vendendo solo nella prima 140.000 copie (record dell'anno per le vendite di un album nella prima settimana di pubblicazione). Appena 3 mesi dopo la sua pubblicazione l'album viene certificato disco di diamante per più di 500.000 copie vendute[7]. Gli ultimi due album studio della cantante non avevano ottenuto tale certificazione. Bleu noir diventa quindi il sesto album della carriera della Farmer a diventare disco di diamante.

Classifiche (2010) Posizione
raggiunta
Francia[8] 1
Belgio (Vallonia)[8] 1
Russia 4
Svizzera[8] 7
Grecia 36
Belgio (Fiandre)[8] 72
Messico[8] 98

Andamento nella classifica degli album francese[modifica | modifica wikitesto]

Francia[9]
Settimana 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15
Posizione
1
1
1
3
3
5
6
7
9
10
15
25
25
16
20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.ultratop.be/fr/certifications.asp?year=2010
  2. ^ http://2m-online.ru/gold_n_platinum/detail.php?COUNTRY=5569
  3. ^ http://swisscharts.com/awards.asp?year=2010
  4. ^ http://www.disqueenfrance.com/fr/pag-259165-DISQUES-D-OR.html?year=&type=15
  5. ^ Mylene.Net - Le site référence sur Mylène Farmer
  6. ^ [1], accessed 12 November 2010
  7. ^ Mylène Farmer rouvre le site internet "Bleu noir"
  8. ^ a b c d e Bleu noir su italiancharts.com. URL consultato il 21-12-2010.
  9. ^ Mylene.Net - Le site référence sur Mylène Farmer
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica