Black No.1 (Little Miss Scare-All)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Black No.1 (Little Miss Scare-All)
ArtistaType O Negative
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1993
Durata20:23
Album di provenienzaBloody Kisses
Dischi1
Tracce4
GenereGothic metal
Doom metal
EtichettaRoadrunner Records
ProduttorePeter Steele
Josh Silver
FormatiCD
Type O Negative - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1993)

Black No.1 (Little Miss Scare-All) è il primo singolo del gruppo statunitense Type O Negative.

Il testo della canzone parla di una relazione con una ragazza "goth". Nel testo viene fatto riferimento anche ad Halloween, Nosferatu e Lily Munster.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

È stato girato un video musicale per la canzone utilizzando la versione radio (che dura 4 minuti e 38 secondi, contro gli oltre 11 minuti della versione originale). Il video è filmato in bianco e nero, ad eccezione degli occhi di Peter Steele che in un primo piano appaiono verdi. Il video si svolge in una sala da concerto di gusto spiccatamente tradizionale, dove si possono vedere persone ballare ed il gruppo che suona la controparte classica dei loro strumenti. Da notare Steele che grazie alla sua stazza imponente (infatti era alto 2.03m) suona un contrabbasso come se fosse un basso elettrico.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Black No.1 (Little Miss Scare-All) - 4:38
  2. Christian Woman - 4:24
  3. Summer Breeze (Cover di Seals and Crofts) - 4:29
  4. We Hate Everyone - 6:52

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Della canzone è stata eseguita una cover durante il concerto del Roadrunner United, pubblicata sul doppio DVD Roadrunner United: The Concert uscito nel 2008. La line-up era composta da Ville Valo alla voce, Andreas Kisser alla chitarra solista, Dino Cazares alla chitarra ritmica, Joey Jordison al basso, Rob Caggiano alle tastiere e Nadja Peulen al basso.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal