Bitone (ingegnere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bitone (... – ...) è stato un ingegnere greco antico autore di un trattato di tecnologia militare, probabilmente attivo nella seconda metà del III secolo a.C..

Contenuto dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

Bitone non si era occupato solo di tecnologia militare: nella sua opera sopravvissuta rinvia infatti a una sua Ottica. A parte questo titolo, noi però lo conosciamo solo attraverso il suo breve trattato Costruzione di macchine da guerra e catapulte (Κατασκευαὶ πολεμικῶν ὀργάνων καὶ καταπαλτικῶν), dedicato ad un re Attalo che è probabilmente da identificare con il re di Pergamo Attalo I (re dal 241 a.C. al 197 a.C.).

Bitone vi descrive le seguenti macchine da guerra:

L'opera, che non sempre è di facile interpretazione, fornisce una rara testimonianza sulla prima fase dell'artiglieria ellenistica, precedente all'introduzione della più potente catapulta a torsione, che Bitone mostra di non conoscere.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Rehm and E. Schramm, Bitons Bau von Belagerungsmaschinen und Geschützen [Abhandlungen der bayerischen Akademie der Wissenschaften, Philosoph.-hist. Abt. N.F. 2. Munich: Oldenbourg, 1929]: 9-28.
  • E. W. Marsden, Greek and Roman Artillery. Technical Treatises, Oxford, at the Clarendon Press, 1971, pp.61-103 (testo greco, traduzione inglese e note tecniche).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E. W. Marsden, Greek and Roman Artillery. Historical Development, Oxford, at the Clarendon Press, 1969, pp.13-16.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN261276500 · GND (DE100738028