Bite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Bite

Il bite (dall'inglese «morso») è l'apparecchio che fra le molteplici funzioni ha principalmente quella di evitare i danni da digrignamento notturno (bruxismo), ne esistono diversi tipi anche in vendita direttamente al pubblico.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Bite sopra al calco da cui è stato ricavato

I bite possono essere:

  • Rigidi o personalizzati, questi apparecchi vengono creati tramite un modello della dentizione ricavato dal soggetto che deve o vuole avere il bite.
  • Automodellanti, questi apparecchi che generalmente si possono acquistare in farmacia, sono universali e devono essere adattati al soggetto tramite una procedura descritta sulla confezione dello stesso.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

L'uso di questi ultimi è consigliato esclusivamente a chi non presenta disfunzioni articolari o problemi di postura. Sovente, il bite automodellante è altresì usato dai dentisti come strumento propedeutico all'utilizzo di un bite fatto su misura.

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

Il bite fornito dall'odontoiatra ha una funzione che inizialmente è diagnostica e poi anche terapeutica, svincolando l'occlusione da eventuali precontatti o anomalie di altro genere. Consente alla muscolatura masticatoria di rilassarsi e contemporaneamente si assiste all'attenuazione o scomparsa dei fastidiosi sintomi che il paziente accusava in precedenza, quali cefalee, cervicalgie, vertigini e acufeni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina