BitLord

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bitlord
Logo
Sviluppatore House of Life
Ultima versione 2.3 v193 (15 marzo 2013)
Sistema operativo Microsoft Windows
macOS
Genere Client BitTorrent
Licenza GPL (Violazione della licenza)
Sito web www.bitlord.com

BitLord è un client BitTorrent gratuito per Microsoft Windows e macOS, pubblicizzato come "The easiest torrent downloader". È scritto in Python and GTK+. Il programma usa la libreria libtorrent-rasterbar C++.

BitLord è stato distribuito per la prima volta nel dicembre 2004, come BitLord 0.56, basato su e sotto la licenza BitComet. Dalla versione 1.2 BitLord è basato su Deluge, ma aggiunto alcune funzioni proprie. Nonostante gli sviluppatori dichiarino che il software sia open source e che quindi non possa contenere spyware[1], il codice sorgente non è disponibile per il download in violazione della licenza GPL. BitLord è stato bersaglio di molte critiche sin dal suo rilascio per varie ragioni.

BitLord Pro è una recente release commerciale di BitLord, che si connette ai servizi Usenet permettendo di effettuare un download senza il bisogno dell'upload tipico dei client BitTorrent.

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Le vecchie versioni di BitLord (fino alla versione 1.1) sono basate sul codice sorgente della versione 0.56 di BitComet. A causa di ciò alcuni bug che sono stati risolti nelle nuove versioni di BitComet sono ancora presenti in BitLord. A partire dalla versione 1.2 di BitLord sono presenti degli annunci nell'interfaccia di Bitlord che invitano ad usare BitLord Pro e la lista di siti BitTorrent di BitComet è stata rimpiazzata con una casella di ricerca che porta ad un sito affiliato a BitLord. A partire da BitLord 1.1 nell'installazione del programma è data la possibilità di scegliere se installare un adware.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frequent Asked Questions | BitLord

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]