Bismarck, il cancelliere di ferro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bismarck, il cancelliere di ferro
Titolo originaleBismarck
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1940
Durata118 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generebiografico, drammatico, storico, guerra
RegiaWolfgang Liebeneiner
SceneggiaturaRolf Lauckner e Wolfgang Liebeneiner
Produttore esecutivoHeinrich Jonen e Willi Wiesner
Casa di produzioneTobis Filmkunst
FotografiaBruno Mondi
MontaggioWalter von Bonhorst (non accreditato)
MusicheNorbert Schultze
ScenografiaKarl Machus e Erich Zander
CostumiB. Hoppmann (non accreditato)
TruccoCarl Eduard Schulz, Ernst Schülke
Interpreti e personaggi

Bismarck, il cancelliere di ferro (Bismarck) è un film del 1940 diretto da Wolfgang Liebeneiner.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Tobis-Filmkunst GmbH (Berlin). Venne girato nel Brandeburgo, a Potsdam (castello di Babelsberg), nel Meclemburgo-Pomerania Anteriore, a Plau am See e in Austria, a Bad Gastein e a Vienna[1].

Le musiche furono curate da Norbert Schultze, mentre la coreografia delle scene danzate si deve a Lizzie Maudrik. Per la parte militare, il film usò la consulenza di Erich von Gomlicki e di Hans von Keller con il dottor von Mumm quale consulente storico[2][3].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Tobis-Filmverleih, uscì nelle sale cinematografiche tedesche il 6 dicembre 1940, presentato in prima all'UFA Palast am Zoo di Berlino[4]. In Italia venne distribuito dalla Generalcine il 3 gennaio 1942.[5][6] Venne usato anche il titolo alternativo Bismarck - Das politische Schicksal des Eisernen Kanzlers.

Il 1º luglio 2005, è uscita in Germania la versione masterizzata in DVD[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb Locations
  2. ^ IMDb combined
  3. ^ Film Portal
  4. ^ Bismarck | filmportal.de
  5. ^ Italiataglia.it
  6. ^ La Stampa del 3 gennaio 1942, p. 2
  7. ^ IMDb release info

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7577425-2
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema