Birnaviridae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Birnaviridae
PDB 2df7 EBI.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Riboviria
Regno Orthornavirae
Phylum Pisuviricota
Classe incertae sedis
Ordine incertae sedis
Famiglia Birnaviridae
Generi

Vedi testo

Birnaviridae è una famiglia di virus.[1] Sono i suoi ospiti naturali i pesci, gli uccelli e gli insetti dei Salmonidi. Ci sono 11 specie in questa famiglia, divise tra sette generi.[2]

Le malattie associate a questa famiglia comprendono: IPNV: necrosi pancreatica infettiva nei pesci salmonidi, che provoca significative perdite all'industria dell'acquacoltura.L'infezione cronica negli adulti e la malattia virale acuta nei giovani pesci salmonidi.[2]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il genoma di Birnaviridae codifica per diverse proteine: VP 1-2-3-4-5.[2][3]

I Birnaviridae possiedono un capside simmetrico icosaedrico T = 13 a guscio singolo non avvolto di circa 70 nm di diametro, composto da 260 trimeri di proteine VP2 che formano punte sporgenti radialmente dal capside. I peptidi derivati dalle scissioni C-terminale pre-VP2 rimangono associati all'interno del virione. Le proteine VP3 formano un complesso ribonucleoproteico con l'RNA genomico. Inoltre, piccole quantità di VP1 sono incorporate nel virione. La dimensione totale del genoma è di circa 6 kb. Il genoma lineare dsRNA segmentato: 2 segmenti (A, B) sono codificanti per 5-6 proteine. Il VP1 si trova in forma libera ed è attaccato covalentemente all'estremità dell'RNA genomico 5 '(VPg). La dimensione dei segmenti è di circa 2,3-3 kb.[3]

Ciclo vitale[modifica | modifica wikitesto]

Il virus penetrato nel citoplasma inizia la trascrizione del genoma del dsRNA da parte della polimerasi virale avviene all'interno del virione, in modo che il dsRNA non sia mai esposto al citoplasma[3].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono noti i seguenti generi:[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ B Delmas, H Attoui, S Ghosh, YS Malik, E Mundt, VN Vakharia e Consortium Ictv Report, ICTV virus taxonomy profile: Birnaviridae., in The Journal of General Virology, vol. 100, n. 1, gennaio 2019, pp. 5–6, DOI:10.1099/jgv.0.001185, PMID 30484762.
  2. ^ a b c Birnaviridae—Birnaviridae—dsRNA Viruses, su International Committee on Taxonomy of Viruses (ICTV). URL consultato il 16 ottobre 2019.
  3. ^ a b c (EN) Birnaviridae, su viralzone.expasy.org, ViralZone page.
  4. ^ Birnaviridae - Birnaviridae - dsRNA viruses - International Committee on Taxonomy of Viruses (ICTV), su talk.ictvonline.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]