Birmingham Royal Ballet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Birmingham Royal Ballet
Birmingham Royal Ballet - E=MC2 - February 2011.jpg
Allestimento di E=MC2 da parte del BRB a Tokyo nel 2011.
Informazioni generali
Nomi precedenti
  • Sadler's Wells Theatre Ballet
  • Sadler's Wells Royal Ballet
  • Royal Ballet Touring Group
Fondazione1946
FondatoriDame Ninette de Valois
Direttore artistico fondatoreJohn Field
Direttore LaureatoPeter Wright
Sede principaleBirmingham Hippodrome
Hurst Street
Birmingham
England, B5 4TB
Regno Unito
Sito webhttp://brb.org.uk
Senior staff
Amministratore delegatoJan Teo
DirettoreDavid Bintley, CBE
Aiuto direttoreMarion Tait
ManagerPaul Grist
Staff di ballettoMichael O'Hare, Dominic Antonucci, Wolfgang Stollwitzer
Altro
Società controllataThe Royal Ballet
OrchestraRoyal Ballet Sinfonia
Scuola ufficialeElmhurst School for Dance
Formazione
  • Principal Guest Artist
  • Principal
  • First Soloist
  • Soloist
  • First Artist
  • Artist

Il Birmingham Royal Ballet (BRB) è una delle quattro principali compagnie di balletto del Regno Unito, al fianco del Royal Ballet, l'English National Ballet e lo Scottish Ballet.[1] Fondata nel 1946 come Sadler's Wells Theatre Ballet, la compagnia fu costituita sotto la direzione di John Field, come una consorella della precedente società Sadler's Wells, che si spostò alla Royal Opera House. La nuova compagnia rimase al Sadler's Wells per molti anni, diventando nota come Sadler's Wells Royal Ballet. Ha anche fatto il tour del Regno Unito e all'estero, prima di trasferirsi a Birmingham nel 1990, come la compagnia di danza residente del Birmingham Hippodrome. Nel 1997, il Birmingham Royal Ballet divenne indipendente dal Royal Ballet di Londra. Come una società residente, Birmingham Royal Ballet ha ampie strutture su misura, tra cui una suite di studi per danza, il "Centro Jerwood per la Prevenzione e il Trattamento delle Lesioni da danza" e un teatro studio noto come il "Patrick Centre". Nel 2002, la necessità del Birmingham Royal Ballet di avere una propria scuola ha portato ad una nuova associazione con Elmhurst School per la Danza, che ora è la sua scuola ufficiale balletto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1926, la ballerina di origine irlandese Ninette de Valois fondò l'"Accademia di Arte Coreografica", una scuola di danza per ragazze. La sua intenzione era quella di formare una compagnia di balletto di repertorio e la scuola, portandola a collaborare con la produttrice teatrale inglese e proprietaria di teatro Lilian Baylis. Baylis possedeva i teatri Old Vic e Sadler's Wells e nel 1925 ingaggiò la de Valois per mettere in scena spettacoli di danza in entrambe le sedi.

Il Sadler's Wells riaprì nel 1931 e il "Balletto Vic-Wells" e "Vic-Wells Ballet School" furono istituiti in locali del teatro. Questi sarebbero diventati i predecessori degli odierni "Royal Ballet", "Birmingham Royal Ballet" e Royal Ballet School.

Nel 1939, la compagnia perse il suo legame con il teatro Old Vic e nel 1940 il teatro Sadler Wells fu bombardato durante la seconda guerra mondiale. Questi eventi costrinsero la compagnia ad iniziare un tour del paese, diventando nota come Sadler's Wells Ballet. La compagnia fece ritorno al teatro Sadler's Wells, dove rimase fino al 1946, quando fu invitata a diventare la compagnia di danza residente del Royal Opera House del Covent Garden recentemente riaperto. La compagnia si trasferì al teatro dell'opera quello stesso anno 1946, quando fu messa in scena in sede la prima produzione di Ninette de Valois, de La Bella Addormentata .

In seguito al trasferimento della compagnia la scuola fu trasferita in una sede propria nel 1947 e fu creata una consociata per continuare gli spettacoli al Sadler's Wells, chiamato "Sadler's Wells Theatre Ballet". Questa compagnia consorella sarebbe diventata quella che precedette l'odierna Birmingham Royal Ballet. Il primo direttore artistico del Sadler's Wells Theatre Ballet fu John Field, che fu poi nominato co-direttore del Royal Ballet e lavorò anche come direttore artistico del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala e dell'English National Ballet.

Nel 1955, il "Sadler's Wells Theatre Ballet" perse temporaneamente il suo legame con il teatro Sadler' Wells e fu trasferito alla Royal Opera House come unità itinerante della compagnia principale.

Nel 1956 fu concesso un contratto Reale ad entrambe le compagnie ed alla scuola, che furono successivamente ribattezzati Royal Ballet, Sadler's Wells Royal Ballet e Royal Ballet School.

Il Sadler's Wells Royal Ballet tornò al teatro Sadler Wells nel 1970, pur continuando ad andare in tour per il paese. Il primo segnale che la compagnia avrebbe lasciato Londra venne nel 1987, quando fu invitata a diventare la compagnia di danza residente al teatro "Birmingham Hippodrome". Di conseguenza, l'azienda si trasferì a Birmingham nel 1990 e le venne assegnato il suo nome attuale "Birmingham Royal Ballet".

Sir Peter Wright rimase come direttore artistico della compagnia e ricoprì la carica fino al suo pensionamento nel 1995, quando l'attuale direttore artistico, David Bintley fu nominato. Nel 1997, il "Birmingham Royal Ballet" fu reso indipendente dal "Royal Ballet" e cessò di essere gestito dalla Royal Opera House.

In qualità di compagnia di danza indipendente, il Birmingham Royal Ballet non ha più legami ufficiali con il Royal Ballet o con la Royal Ballet School. Per affermare di nuovo la sua notorietà come un'entità separata, nel 2002, iniziò un nuovo rapporto con la Scuola Elmhurst per la danza, che ora è la sua scuola ufficiale associata. La Elmhurst è la più antica scuola di danza professionistica con sede nel Regno Unito, ed ha avuto in precedenza sede a Camberley, nel Surrey. Si trasferì in dei locali a Edgbaston, Birmingham nel 2004, diventando conosciuta come la "Scuola Elmhurst per la Danza, in collaborazione con il Birmingham Royal Ballet".

Balletti messi in scena dal Birmingham Royal Ballet[modifica | modifica wikitesto]

Danzatori[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Nome Nazionalità Formazione Affiliato al BRB Promosso a
principale
Premi e riconoscimenti
Jamie Bond [2] Regno Unito Regno Unito Royal Ballet School 2003 2009 The Royal Ballet, 2002–2003
Eurovision Young Dancers – Finalista (Gran Bretagna), 2001
Young British Dancer of the Year – Vincitore, 2000
Joseph Caley [3] Regno Unito Regno Unito Royal Ballet School 2005 2011
Chi Cao [4] Regno Unito Regno Unito Beijing Dance Academy
Royal Ballet School
1995 2002 Varna International Ballet Competition – medaglia d'oro, 1998

Stella del film Mao's Last Dancer

Australian Inside Film Award 2010 Nomina per miglior attore

Mathias Dingman [5] Regno Unito Regno Unito Kirov Academy of Ballet 2006 2015
Momoko Hirata [6] Giappone Giappone Reiko Yamamoto Ballet School
Royal Ballet School
2003 2013
Iain Mackay [7] Regno Unito Regno Unito Royal Ballet School 1999 2003 Promosso a solista – Birmingham Royal Ballet, 2001
César Morales [8] Cile Cile Municipal Theatre of Santiago
Houston Ballet Academy
2008 N/A Artista ospite principale – Vienna State Opera Ballet, 2006
English National Ballet, 2004–2006
Altazor Prize  – vincitore, 2002 & 2003
New York International Ballet Competition – medaglia d'oro, 2003
Prague International Ballet Competitions – medaglia d'oro, 2002
Ballet de Santiago, anni sconosciuti
Jenna Roberts [9] Australia Australia Marie Walton-Mahon Dance Academy
Royal Ballet School
2003 2012
Nao Sakuma [10] Giappone Giappone Michiko Komori Ballet School
Royal Ballet School
1995 2002 National Dance Awards – Nomina, 2001
Jackson Ballet Competition – Premio speciale della giuria, 1998
Tyrone Singleton [11] Regno Unito Regno Unito Royal Ballet School 2003 2013
Elisha Willis [12] Australia Australia Australian Ballet School 2003 2004 Promosso a solista – Australian Ballet, 2001
Australian Ballet, 1999-2003

Solisti principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Tzu-Chao Chou
  • Samara Downs
  • Céline Gittens
  • Angela Paul
  • Jonathan Payn

Solisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Yasuou Atsuji
  • James Barton
  • Arancha Baselga
  • William Bracewell
  • Jonathan Caguoia
  • Kit Holder
  • Yvette Knight
  • Maureya Lebowitz
  • Rory Mackay
  • Delia Mathews
  • Steven Monteith
  • Laura Purkiss
  • Tom Rogers

Artisti principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Ruth Brill
  • Feargus Campbell
  • Karla Doorbar
  • Laura-Jane Gibson
  • Brandon Lawrence
  • Miki Mitzutani
  • Valentin Olovyannikov
  • Oliver Till
  • Lewis Turner
  • Yijing Zhang

Artisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ana Albutashvili
  • Alexander Bird
  • Laura Day
  • Letícia Dias Dominguez
  • Rosanna Ely
  • Ana Karina Enriquez
  • Miko Fogarty
  • Reina Fuchigami
  • Miko Fogarty
  • Miles Gilliver
  • Jade Heusen
  • Mitsuru Ito
  • Max Maslen
  • Lachlan Monaghan
  • Anna Monleon
  • Beatrice Parma
  • Rachele Pizzillo
  • Brooke Ray
  • Luke Schaufuss
  • Yaoqian Shang
  • Alys Shee
  • Emily Smith
  • Edivaldo Souza da Silva
  • Daria Stanciulescu

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sanjoy Roy, Step-by-step guide to dance: Birmingham Royal Ballet, in The Guardian, Guardian News and Media, 8 aprile 2009. URL consultato il 30 ottobre 2011.
    «See also: The Royal Ballet, English National Ballet – the other two of the big three UK ballet companies.».
  2. ^ Copia archiviata, su brb.org.uk. URL consultato il 29 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ Copia archiviata, su brb.org.uk. URL consultato il 29 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  4. ^ https://www.brb.org.uk/profile/chi-cao
  5. ^ https://www.brb.org.uk/profile/mathias-dingman
  6. ^ https://www.brb.org.uk/profile/momoko-hirata
  7. ^ Copia archiviata, su brb.org.uk. URL consultato il 3 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  8. ^ https://www.brb.org.uk/profile/c%C3%A9sar-morales
  9. ^ https://www.brb.org.uk/profile/jenna-roberts
  10. ^ https://www.brb.org.uk/profile/nao-sakuma
  11. ^ https://www.brb.org.uk/profile/tyrone-singleton
  12. ^ Copia archiviata, su brb.org.uk. URL consultato il 23 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153027259 · ISNI (EN0000 0001 0727 4459 · LCCN (ENn92032311 · GND (DE10317090-X · BNF (FRcb165137957 (data) · BNE (ESXX231724 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n92032311