Bird Box

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bird Box
Bird Box.png
Una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Rapporto2,35 : 1
Generethriller, fantascienza, drammatico, orrore
RegiaSusanne Bier
Soggettodal romanzo di Josh Malerman
SceneggiaturaEric Heisserer
ProduttoreChris Morgan, Barbara Muschietti, Scott Stuber, Clayton Townsend
Produttore esecutivoRyan Lewis
Casa di produzioneBluegrass Films, Chris Morgan Productions
Distribuzione in italianoNetflix
FotografiaSalvatore Totino
MontaggioBen Lester
Effetti specialiMichael Meinardus
MusicheTrent Reznor, Atticus Ross
ScenografiaJan Roelfs
CostumiSigne Sejlund
TruccoKristina Vogel, Danny Wagner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bird Box è un film del 2018 diretto da Susanne Bier con protagonista Sandra Bullock, ambientato in un futuro post apocalittico.

La pellicola è l'adattamento cinematografico del romanzo omonimo del 2014 scritto da Josh Malerman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Malorie è una pittrice single in attesa di un bambino ed un giorno la sorella Jessica decide di accompagnarla a fare un'ecografia in ospedale. Prima di andare, però, sentono al telegiornale di una strana "epidemia" di morti insolite e suicidi di massa in Russia ed in altre parti del mondo. Dopo aver fatto l'ecografia, le due donne scoprono con orrore che alcune persone iniziano a mostrare i sintomi di questa "epidemia" in città. Nel caos generale, Malorie e Jessica scappano in auto, ma quest'ultima vede "qualcosa" che la fa sbandare fuoristrada. Uscita dall'auto, si lancia contro un autobus in corsa, suicidandosi sotto gli occhi esterrefatti di Malorie. Rimasta a piedi, scappa in preda al panico ed inciampa davanti ad una casa. Qui viene aiutata da una donna, ma, nel farlo, questa viene colpita dagli stessi sintomi di Jessica, ed anch'essa si toglie la vita.

Entrata in casa, di proprietà di Greg, fa la conoscenza di altre persone sopravvissute, tra cui Lucy, un'agente di polizia, Charlie, dipendente di un supermercato, Douglas, il marito della donna che ha aiutato Malorie a salvarsi, Cheryl, Felix e Tom, un ex militare. Il gruppo cerca di capire cosa possa essere successo. Ciò che capiscono è che c'è qualcosa, fuori, che, se guardato, fa sì che la persona impazzisca e cerchi di suicidarsi. Su idea di Greg, decidono di capire meglio cosa siano queste "creature" che fanno impazzire le persone ed accendono il sistema di videosorveglianza della casa. Greg si offre di guardare nei monitor ma, purtroppo, anche dal monitor, dopo aver visto una di quelle misteriose entità, Greg impazzisce e si suicida.

Quello stesso giorno Malorie soccorre una donna incinta, di nome Olympia, facendola entrare in casa ed ammettendola nel gruppo, con grande contrarietà di Douglas perché le provviste stanno finendo rapidamente. Charlie allora confessa di essere un commesso di un supermarket poco distante e che potrebbero recarsi lì a fare provviste. Dopo aver opportunamente oscurato i finestrini dell'auto e guidando alla cieca, orientandosi grazie al navigatore della macchina, riescono ad arrivare al supermercato ed a fare provviste. Malorie trova tre uccellini superstiti in una voliera e decide di prenderli con se data la loro capacità di avvertire la presenza delle misteriose “entità”. Il gruppo sente poi bussare da una porta qualcuno che chiede aiuto, e Charlie riconosce dalla voce un suo ex collega, un uomo con disturbi mentali. L'uomo spinge per entrare, mostrando però segni di aggressività e creando il rischio di esporre tutti alle misteriose entità. Il gruppo cerca di rinchiuderlo di nuovo senza risultati, allora Charlie decide di sacrificarsi, spingendo il suo collega nella stanza ma finendo così rinchiuso insieme a lui. Charlie viene esposto alle entità e si suicida.

Tuttavia, con stupore, il gruppo si accorge che l'uomo pazzo era ancora vivo, come se vedere quelle creature non avesse sortito l'effetto suicida. I giorni passano e i dissapori iniziali fra Douglas e Malorie sembrano scomparire, ma Lucy e Felix ne approfittano per scappare con l'auto di nascosto per tentare miglior fortuna altrove insieme. Poco dopo si presenta in casa e viene soccorso e fatto entrare un uomo chiamato Gary, il quale spiega al gruppo che alcune persone sembrano avere effetti differenti se entrano in contatto visivo con le creature: invece di uccidersi, chiunque soffra di disturbi mentali venga a contatto con le creature, si ritrova come ipnotizzato e "coinvolto" nella missione di scovare coloro che cercano di nascondersi dall'effetto nefasto di queste entità, obbligando gli altri a vederle. Nel frattempo sia Malorie che Olympia partoriscono i loro figli, ma Gary mostra la sua vera natura e si rivela essere uno psicopatico e spalanca le finestre della casa, che erano state sbarrate, per fare in modo che gli altri guardino fuori. Olympia e Cheryl perdono in tal modo la vita. In soccorso di Malorie arriva Douglas, che però ha la peggio e viene ucciso da Gary. Alla fine Tom riesce a ucciderlo e a portare Malorie e i due neonati in salvo.

Cinque anni dopo, Malorie e Tom vivono come una coppia assieme ai bambini, che ancora non hanno un nome e vengono chiamati semplicemente "Bambina" e "Bambino". Un giorno sentono alla ricetrasmittente dell'esistenza di un rifugio sulla foce del fiume sotto la guida di un certo Rick: quest'uomo li informa che l'unico modo per arrivarci è in barca, superando le rapide del fiume ed infine seguendo il cinguettio degli uccelli. Decidono di partire ma, mentre fanno provviste, vengono scovati da una banda di psicopatici immuni all'effetto suicida. Tom riesce ad uccidere quasi tutti i folli, per poi imbattersi senza benda agli occhi in una delle creature. Prima di spararsi, tuttavia, riesce a mantenere il controllo di sé per qualche istante e ad uccidere l'ultimo in vita tra il gruppo di folli. Rimasta sola con i bambini, Malorie compie con loro il viaggio in barca fino alla foce, oltrepassando le pericolose rapide. Dopo grandi peripezie, la donna raggiunge il rifugio, che risulta essere una scuola per non vedenti. Qui vengono accolti da Rick e incontrano la dottoressa Lapham, il medico dell'ospedale presso cui Malorie aveva fatto l'ecografia ed era fuggita all'arrivo degli esseri. Quando la dottoressa chiede a Malorie come si chiamano i bambini, ella decide di chiamare la bambina Olympia, come la sua vera madre, e il bambino Tom, come il compagno che ha sacrificato la sua vita per loro.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I diritti cinematografici del romanzo sono stati acquistati dalla Universal Pictures nel febbraio 2013, con Chris Morgan e Scott Stuber come produttori e Andrés Muschietti alla regia.[1] Successivamente Eric Heisserer viene scelto come sceneggiatore.[2]

Nel luglio del 2017 i diritti del progetto passano a Netflix, dopo che Scott Stuber entra a far parte dell'azienda, e vengono annunciati Sandra Bullock e John Malkovich come primi membri del cast, mentre per la regia viene scelta Susanne Bier.[3][4]

Il budget del film è stato di 19,8 milioni di dollari.[5]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate nell'ottobre 2017.[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 24 ottobre 2018.[7]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata presentata al AFI Fest il 12 novembre 2018[8] e distribuita in alcune sale cinematografiche statunitensi e britanniche dal 13 dicembre,[9] poi in tutto il mondo su Netflix a partire dal 21 dicembre.[7]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato visto da circa 80 milioni di utenti su Netflix.[10]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes riceve il 62% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5,7 su 10, basato su 133 critiche,[11] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 51 su 100, basato su 26 recensioni.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Borys Kit, 'Mama' Director to Helm Adaptation of 'Bird Box' (Exclusive), The Hollywood Reporter, 26 febbraio 2013. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) Eric Heisserer In Talks To Adapt ‘Bird Box’ For Universal, deadline.com, 16 luglio 2013. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) Justin Kroll, Sandra Bullock to Star in Netflix Thriller ‘Bird Box’, Variety, 19 luglio 2017. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  4. ^ (EN) Justin Kroll, John Malkovich Joins Sandra Bullock in ‘Bird Box’; Eyes Peter Berg’s ‘Mile 22’, Variety, 6 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  5. ^ (EN) Film and Television Tax Credit Program (PDF), California Film Commission. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  6. ^ (EN) Susanne Bier Begins Filming Netflix Movie Bird Box, nordicdrama.com, 30 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  7. ^ a b Filmato audio Netflix Italia, BIRD BOX - Trailer ufficiale [HD] - Netflix, su YouTube, 24 ottobre 2018. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) Pete Hammond, AFI Fest Adds Gala Screenings ‘Green Book’, ‘Widows’, World Premiere Of Sandra Bullock’s ‘Bird Box’ And ‘The Kominsky Method’ TV Series, deadline.com, 11 ottobre 2018. URL consultato il 24 ottobre 2018.
  9. ^ Andrea Francesco Berni, Netflix cambia strategia: Roma e altri film arriveranno in sala prima dell’uscita in streaming, badtaste.it, 1º novembre 2018. URL consultato il 1º novembre 2018.
  10. ^ (EN) Janko Roettgers, ‘Bird Box’ Has Been Watched by 80 Million Subscribers, Netflix Says, su Variety, 17 gennaio 2019. URL consultato il 27 gennaio 2019.
  11. ^ (EN) Bird Box, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 27 gennaio 2019. Modifica su Wikidata
  12. ^ (EN) Bird Box, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 27 gennaio 2019. Modifica su Wikidata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]