Billionaire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo brano musicale, vedi Billionaire (singolo).

Il marchio Billionaire, nato nel 1998, inizialmente designò una nota discoteca di Porto Cervo in Sardegna, frequentata da molti VIP del mondo dell'industria e della finanza italiana, appartenente a Flavio Briatore, ex direttore sportivo della scuderia di Formula 1 Benetton, in seguito acquisita da Renault. Successivamente il nome di Billionaire si estese anche a una linea d'abbigliamento e alla gestione di eventi di lusso.

Il 13 giugno 2012 Briatore ha annunciato la chiusura del locale [1] salvo poi riaprire l'anno seguente quando il marchio Billionaire è stato venduto alla società Bay Capital che fa capo alla Far East Leisure con sede in Singapore.

Nel frattempo Briatore inaugura i Billionaire anche a Cortina d'Ampezzo (2005, invernale), Monte Carlo (2008-2015, all'interno del Fairmont Hotel in occasione del Grand Prix di maggio), Istanbul (2011), Marbella (2012), Bodrum (2012), Baku (2016) e Dubai (2016).

Il locale in Sardegna viene poi rilanciato nell'estate 2016 con la collaborazione di Jordan Rocca e Luca Maggiora, due imprenditori italiani stanziati a Londra, in coppia con Assunta Madre, noto marchio di ristoranti a Roma, Milano, Londra e Barcellona.

Billionaire Porto Cervo
La discoteca Billionaire
Interno della discoteca Billionaire
Interno della discoteca Billionaire

La discoteca[modifica | modifica wikitesto]

La discoteca di Porto Cervo, una frazione nel comune di Arzachena, in Provincia di Sassari, è collocata tra due promontori e si affaccia sul golfo Pevero. Il locale si trova all'interno di una villa di tre piani, al suo interno si trovano stili mediterranei, ma anche etnici orientali e addirittura egizi. Il locale non ha solo lo scopo del divertimento, ma è anche diventato un luogo di comunicazione, già utilizzato in tal modo da aziende anche emergenti come Guru.

Il marchio ora viene utilizzato anche per un secondo locale a Cortina d'Ampezzo, aperto nella stagione invernale.

Nel 2008, in occasione del Gran Premio di Monaco di Formula 1, è stato inaugurato il terzo locale della catena Billionaire presso il Fairmont Hotel, nota struttura alberghiera del principato.

Fra i soci del Billionaire si ricordano Daniela Santanchè e Lele Mora.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente è diventato anche un marchio di vestiti e accessori per l'alta moda per uomo chiamato Billionaire Italian Couture. Infine, è stata creata Billionaire life, una società che gestisce i due club e gli altri settori legati all'intrattenimento come Billionaire in Tour, uno spettacolo organizzato nelle varie discoteche d'Italia.

Esistono inoltre Billionaire Magazine, un giornale sul mondo Billionaire, cioè il mondo del lusso e delle belle donne, e un programma televisivo con analoghi argomenti chiamato Billionaire TV trasmesso da Match Music sulla piattaforma Sky con la musica del dj storico della Costa Smeralda, Max Correnti. Viene anche organizzato un concorso di bellezza per diventare Ragazza Billionaire. È stato creato anche il Billionaire Resort un resort a Malindi in Kenya.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fine di un’epoca, Briatore chiude il Billionaire, corriere.it, 12 giugno 2013. URL consultato il 1º gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]