Bill Campbell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il quasi omonimo attore statunitense, vedi Billy Campbell.
Bill Campbell
Dati biografici
Nome William Alexander Campbell
Paese Australia Australia
Altezza 202 cm
Peso 118 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Seconda linea
Ritirato 1990
Carriera
Attività di club¹
1980-90 600px Verde e Giallo Diagonale.png Wests
Attività da giocatore internazionale
1984-90 Australia Australia 22 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 2 maggio 2010

William Alexander "Bill" Campbell (Brisbane, 28 novembre 1961) è un ex rugbista a 15 e medico australiano, in carriera agonistica seconda linea, che rappresentò l'Australia alla Coppa del Mondo di rugby 1987.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Brisbane, militò negli Wests con cui vinse un campionato del Queensland e un titolo nazionale australiano.

Esordì in Nazionale australiana nel 1984 in un test match contro Figi nel 1984; il suo utilizzo nel ruolo di seconda linea, all'epoca inusuale per la sua altezza (più di due metri), fu il prodromo di uno standard ormai consolidato nel rugby moderno[1].

Con gli Wallabies prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1987, la prima della storia, che l'Australia chiuse al quarto posto, dopo aver perso la semifinale contro la Francia e la finale di consolazione contro il Galles. Il suo ultimo incontro internazionale, che coincise anche con il ritiro dall'attività agonistica, fu a 29 anni nel 1990, contro la Nuova Zelanda, una vittoria che valse la Bledisloe Cup.

Dopo il ritiro Campbell completò gli studi in medicina e si laureò il giorno dopo che l'Australia si aggiudicò la vittoria nella Coppa del Mondo di rugby 1991[1].

Nel 1999 si trasferì a Melbourne (Victoria), dove tuttora lavora come chirurgo[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Trading the scrum for scrubs, in The Age, 11 ottobre 2003. URL consultato il 2 maggio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN14546609