Big Thing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Big Thing
ArtistaDuran Duran
Tipo albumStudio
Pubblicazione18 ottobre 1988
Durata44:52
(edizione originale)
Dischi1
Tracce12
GenereSynth pop
New wave
Musica house
Electronic dance music
EtichettaEMI
ProduttoreDuran Duran, Jonathan Elias, Daniel Abraham
RegistrazioneDavout Studios di Parigi, 1988
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oroStati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 500 000+)
Duran Duran - cronologia
Album precedente
(1986)
Album successivo
(1989)

Big Thing è il quinto album dei Duran Duran, pubblicato per la prima volta il 18 ottobre 1988 dall'etichetta EMI.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicato due anni dopo l'ultima uscita di materiale inedito (Notorious), l'album fu realizzato con la confermata formazione a tre, nuovamente affiancata da un gruppo di turnisti, tra i quali figurarono ancora il chitarrista Warren Cuccurullo e il batterista Steve Ferrone.

Do You Believe In Shame? è dedicata alla memoria di Alex Sadkin (produttore di Seven and the Ragged Tiger e Arcadia), Andy Warhol e dell'amico di infanzia di Simon Le Bon, David Miles.

Nel tour mondiale per promuovere l'album, figurarono sette date italiane[3], di cui ben tre al Palatrussardi di Milano[3]: l'ultima esibizione milanese fu trasmessa, in leggera differita[4], da Italia 1 il 12 dicembre 1988 alle 20:35[4]. Nell'autunno 2010 l'album fu ristampato in tiratura limitata come Big Thing Special Editions (2 CD/DVD)[5] ed uscì rispettivamente in Europa il 27 settembre[5] e negli USA il successivo 12 ottobre[5]: il primo disco rispetta filologicamente l'album originale, ad esso vengono aggiunti un secondo CD contenente alcuni inediti e remix delle canzoni del precedente, nonché un DVD con il già citato concerto di Milano in versione restaurata ed infine i 3 video musicali dei singoli estratti dall'album.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Big Thing - 3:41
  2. I Don't Want Your Love - 4:06
  3. All She Wants Is - 4:34
  4. Too Late Marlene - 5:08
  5. Drug (It's Just a State of Mind) - 4:36
  6. Do You Believe in Shame? - 4:23
  7. Palomino - 5:19
  8. Interlude One - 0:32
  9. Land - 6:12
  10. Flute Interlude - 0:32
  11. The Edge of America - 2:37
  12. Lake Shore Driving - 3:03

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Tour promozionali[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo intraprese un tour promozionale in tre parti: la iniziale leg esclusivamente nordamericana[6] fu denominata Secret Caravan Club Tour (18 ottobre[6] - 4 novembre 1988[6]), la seconda Big Live Thing Tour (11 novembre 1988[3] - 26 aprile 1989[3]), ed infine la terza estiva ovvero The European Summer Festival Tour (30 giugno[7] - 13 agosto 1989[7]). Per quanto riguarda l'Italia, il secondo tour vi fece tappa nelle seguenti date[3]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ bpi.co.uk, https://www.bpi.co.uk/brit-certified/.
  2. ^ riaa.com, https://www.riaa.com/gold-platinum/?tab_active=default-award&se=Duran+Duran#search_section.
  3. ^ a b c d e dati ricavati dal sito Duran Duran Wikia, sezione Big Thing Tour 1980: megahype 1981: first uk · faster than light · first european · first american · first....
  4. ^ a b pag.12 de l'Unità del 12/12/1988, vd. Archivio Storico Unità [1][collegamento interrotto].
  5. ^ a b c dati ricavati dal sito Duran Duran Wikia, sezione Big Thing: Special Editions (2 CD/DVD) Big Thing: Special Editions (2 CD/DVD) is a limited edition Duran Duran collectors set....
  6. ^ a b c dati ricavati dalla scheda del The Secret Caravan Club Tour sul sito Duran Duran Wikia 1980: megahype 1981: first uk · faster than light · first european · first american · first....
  7. ^ a b dati ricavati dalla scheda del The European Summer Festival Tour sul sito Duran Duran Wikia 1980: megahype 1981: first uk · faster than light · first european · first american · first....

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica