Big Spring (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Big Spring
city
(EN) City of Big Spring
Big Spring – Veduta
L'auditorium municipale a Big Spring
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaHoward
Amministrazione
SindacoLarry McLellan
Territorio
Coordinate32°14′35.88″N 101°28′30″W / 32.2433°N 101.475°W32.2433; -101.475 (Big Spring)Coordinate: 32°14′35.88″N 101°28′30″W / 32.2433°N 101.475°W32.2433; -101.475 (Big Spring)
Altitudine744 m s.l.m.
Superficie49,69 km²
Abitanti27 282 (2010)
Densità549,04 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale79720-79721
Prefisso432
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Big Spring
Big Spring
Sito istituzionale

Big Spring è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Howard nello Stato del Texas. La popolazione era di 27.282 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 49,69 km², dei quali 49,47 km² di territorio e 0,22 km² di acque interne (0,45% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Big Spring deve il suo nome dalla vicina "grande primavera" sul Sulphur Draw, che era un luogo d'abbeveraggio per coyote, lupi e mandrie di bisonti, antilopi e mustang; la "primavera" era fonte di conflitto tra gli indiani di Comanche e Shawnee e un campeggio utilizzato dalle prime spedizioni nel Texas occidentale. Signal Mountain, dieci miglia a sud-est di Big Spring, era un punto di riferimento utilizzato dai primi allevatori del bestiame. Nel 1849 la spedizione del capitano Randolph B. Marcy raggiunse Big Spring durante il viaggio di ritorno da Santa Fe e la contrassegnò come un campeggio sull'Overland Trail in California. La "primavera" era anche un campeggio sul Santa Fe Trail da Fort Smith, Arkansas, ad El Paso. I primi allevatori, tra cui Adolph Miller e C. C. Slaughter, raggiunsero l'area alla fine degli anni 1870, e dopo che gli allevatori vennero a lavorare in quattro sezioni con le piroghe degli occupatori abusivi. Verso la fine degli anni 1870 la comunità di Big Spring iniziò ad esistere vicino alla "primavera" come insediamento di capanne e saloon per cacciatori di bufali. Nel 1880 la Texas and Pacific Railway fu costruita attraverso l'area, seguendo la linea del Sulphur Draw diverse miglia a nord della sorgente. La comunità si trasferì sui binari e Big Spring divenne il sito dei negozi della ferrovia e una stazione. Quando la contea di Howard fu organizzata nel 1882, Big Spring divenne il capoluogo della contea. Nello stesso anno un ufficio postale iniziò a funzionare nella comunità e aprì il suo primo negozio. Nel 1884 Big Spring aveva una popolazione stimata di 1.200 abitanti, sei saloon, quattro negozi e un settimanale (il Pantagraph). Diverse scuole private operavano nella comunità nel 1890 e la città aveva una scuola pubblica nel 1898[1].

Nel 1900 Big Spring aveva una popolazione di 1.255 abitanti. Il Big Spring Herald fu fondato come settimanale nel 1904 e divenne un quotidiano nel 1928. Nel 1905 fu aperto un teatro dell'opera, e nel 1907 la città fu incorporata. Big Spring installò un acquedotto nel 1913. Nel 1914 la città aveva un hotel, tre banche e chiese battiste, cattoliche, episcopali, cristiane e metodiste. Nel 1920 Big Spring era una piccola città di 4.273 abitanti che fungeva da punto di spedizione per bestiame, cotone e piccoli grani. Il petrolio fu scoperto nelle vicinanze nel 1926, e la città ebbe un boom nei successivi dieci anni. La popolazione di Big Spring era aumentata a 13.375 abitanti nel 1930. Nel 1936 c'erano 810 pozzi in produzione nei campi petroliferi circostanti. Il Big Spring State Hospital per i malati di mente fu aperto nel 1939. La crescita della città fu interrotta brevemente alla fine degli anni 1930, e la sua popolazione scese a 12.604 abitanti nel 1940, ma poi riprese nuovamente durante la seconda guerra mondiale. La Big Spring Army Air Corps Bombardier School fu aperta a sud-ovest della città nel 1942 e durante la guerra si diplomò più di 5.000 bombardieri. Dopo che la scuola fu chiusa come installazione militare nel 1945, il suo campo di aviazione servì da aeroporto municipale per diversi anni. L'Howard County Junior College aprì nel 1946. Nel 1950 la città registrava 650 imprese e 17.258 abitanti[1].

Big Spring è di nuovo cresciuta drammaticamente durante gli anni 1950, quando la sua popolazione aumentò dell'80% - a 31.230 abitanti. Fiorì attraverso le sue industrie petrolchimiche e come centro bancario e di distribuzione per la contea. Parte di questa crescita fu anche dovuta a una rinnovata presenza militare: l'aeroporto fu riattivato come base militare nel 1951 e nel 1952 fu ribattezzato Webb Air Force Base. Nei decenni successivi la popolazione della città iniziò un lento declino, scendendo a 28.735 nel 1970, 24.804 nel 1980 e 23.093 nel 1990. Nel 2000, tuttavia, la popolazione aumentò a 25.233 abitanti. La Webb Air Force Base fu disattivata nel 1977 e il suo sito entrò a far parte del Big Spring Industrial Park. La comunità rimase un importante centro agroindustriale e petrolchimico e fu sede di numerosi eventi locali, tra cui l'annuale fiera della contea e il Big Spring Cowboy Reunion and Rodeo[1].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[2] del 2010, la popolazione era di 27.282 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 69,69% di bianchi, il 7,78% di afroamericani, lo 0,9% di nativi americani, lo 0,91% di asiatici, lo 0,04% di oceanici, il 18,41% di altre razze, e il 2,27% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 43,07% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133696897
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas